Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

6° Duathlon Sprint Eco Race Romano di Lombardia e Tricolori Super Sprint Paraduathlon: vincono Gregory Barnaby, Luisa Iogna Prat e gli "Insuperabili".

6° Duathlon Eco Race Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo, Sprint Rank Gold per Youth B, Junior, Senior e Master, anche Campionato Italiano di Paraduathlon Supersprint: oro a Barnaby, Iogna Prat e agli "Insuperabili". Classicissima del duathlon alla sua 6^ edizione e primo appuntamento del circuito gare Eco Race Triathlon Series, il Duathlon Sprint di Romano di Lombardia incorona, al traguardo di una gara su circuiti cittadini dal tracciato filante, Gregory Barnaby e Luisa Iogna Prat. Quasi 400 gli atleti scaldati da un sole primaverile allo start di Romano e la giornata inizia nel nome della sfida più grande, quella con se stessi: tanti anche i paratriathleti pronti a tenere alto l'onore del progetto "Insuperabili". Domina con grinta la classifica generale Maurizio Romeo B1/B2 (0:35:45) con la sua guida Matteo Annovazzi. Argento per Federico Sicura B1/B2 (0:34:46) e terzo posto per il bronzo olimpico a Rio, Giovanni Achenza H1/H2 (0:34:57). Podio femminile per Anna Maria Barbaro B1 (0:49:32), Nicoletta Palli S5  (0:51:08) e Chiara Vellucchi H2 (1:04:57). Divisi per categoria, ecco tutti gli altri vincitori: Alessandro Carvani Minetti S2, Claudio Michelon S3, Gianluca Cacciamano S4 e Gianfilippo Mirabile S5.
Partita la gara sprint, il favorito pare essere Hofer, ma Pasqualini, Corrà, Cigana, Barnaby, Mosso, Patanè, Azzano, Rossi, Secchiero e Facchinetti non scherzano di certo. Come da aspettative Hofer esce primo da T1, ma non stacca Mosso, Barnaby e Secchiero; Facchinetti è alle loro calcagna. Saranno Mosso, Barnaby e Hofer, dopo una fuga in bici, a giungere prima in T2, ma dei tre è Gregory Barnaby a imporre un ritmo a piedi tale da distanziare tutti gli altri e da portarsi al traguardo con buon margine (0:53:02) su Daniel Hofer (0:53:15) e Riccardo Mosso (0:53:23). Si prosegue con la gara femminile, che da pronostici parla chiaro: l'imprendibile sarà la Iogna Prat, che di fatto poi si conferma la più veloce già nella prima frazione, con un vantaggio di dieci secondi su Francesca Invernizzi. In bici si fa squadra e le tre atlete della DDS, proprio Iogna Prat con Invernizzi e la Schanung, escono da T2 con gran distacco. Domina nuovamente la frazione di corsa Luisa Iogna Prat, che è oro in 1:02:25. Seguono, agguerritissime fino all'ultimo metro, Lisa Schanung (1:02:45) e Francesca Invernizzi (1:02:46).

RISULTATI PARADUATHLON

RISULTATI SPRINT