Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Alla Minerva Roma va il titolo italiano di duathlon assoluto a staffetta mista 2+2, conquistato oggi a Caorle (VE). Seguono i team The Hurricane e TD Rimini. Vittoria della Tappa della Coppa Crono al maschile per lo Spezia Triathlon e al femminile per il Tri Evolution

La staffetta 2+2 del Minerva Roma (Costanza Arpinelli, Filippo Cattabriga, Alessandra Tamburri e Nicola Azzano) sul tetto d’Italia nel duathlon. Sul podio, secondo The Hurricane (Elisa Marcon, Nicolò Ragazzo, Caterina Cassinari, Alberto Chiodo) e terzo TD Rimini (tricolore 2018, con Federica Parodi, Giulio Soldati, Sara Papais, Mattia Camporesi). Oggi, domenica 14 aprile, a Caorle (VE), Silca Ultralite Vittorio Veneto ha mandato in scena per le competizioni a squadre oltre al tricolore di staffetta mista 2+2 anche la prova della Coppa Crono. Una competizione che ha visto in gara 86 squadre, per oltre 300 concorrenti. Le distanze da percorrere era 5 chilometri a piedi, 20 in bici e 2,5 a piedi, con il tempo preso all’arrivo del terzo componente. A conquistare la vittoria, al maschile lo Spezia Triathlon (Elia Mozzachiodi, Kristian Brossa, Enrico Ferlazzo, Nicolò Simonigh) con il tempo di 56’08’’10, davanti a Cus Parma e Torrino Roma Triathlon. Al femminile, dominio di Tri Evolution (Camilla Silvestri, Teresa Falchi, Alessandra Reati) in 1h07’02’’, davanti a Cus Parma e Valdigne Triathlon.

Gara in staffetta mista 2+2 

Per ogni staffettista 2 chilometri a piedi, 8 di ciclismo e 1 a piedi; in successione donna, uomo, donna, uomo. In avvio di gara, si forma subito un sestetto, con diverse portacolori del Minerva Roma, The Hurricane e TD Rimini. All’arrivo in zona cambio, per la prima transizione corsa – bici, si è formato un quartetto, composto da Arpinelli (Minerva Roma 1) e Rosamilia (Minerva Roma 2), Parodi (TD Rimini) e Marcon (The Hurricane). Appena salite in bici, Arpinelli e Parodi tentano la fuga, che però non riesce. Alla fine del primo dei due giri in bici, si forma un quartetto, composto oltre che dalle due iniziali battistrada, anche da Eleonora Peroncini (Cus Parma) e Marcon. Il resto del gruppo è attardato di 20’’. Posizioni confermate in T2. Per il primo cambio, è la campionessa italiana Arpinelli (Minerva Roma) a lanciare il compagno di squadra, Cattabriga. A 8’’ Parodi lancia Soldati (TD Rimini), a 20’’ Marcon per Ragazzo (The Hurricane) e a 25’’ Peroncini per Rinaldi (Cus Parma). Durante la frazione a piedi, Cattabriga viene subito raggiunto da Soldati. Sono loro due ad entrare per primi in T1, seguiti, a 8’’ da Ragazzo. Più lontano Rinaldi. Alla fine del primo giro di ciclismo, si ricompatta il quartetto con Minerva Roma, TD Rimini, The Hurricane e Cus Parma. In T2 si attarda di qualche metro Rinaldi. Al cambio tra secondo e terzo frazionista, la situazione non cambia. Nella frazione a piedi si avvantaggiano Cassinari (The Hurricane) e Papais (TD Rimini), poco distanti Tamburri (Minerva) e Cavalli (Cus Parma). In T1 entra per primo un terzetto con Minerva, TD Rimini e The Hurricane. Il Cus Parma inizia a perdere terreno. Nessun cambiamento in T2. È nella frazione a piedi che Tamburri stacca di pochi secondi (dando per prima il cambio ad Azzano) Papais (per Camporesi) e Cassinari (per Chiodo). Azzano si invola per un assolo in solitaria, con il vantaggio che aumenta chilometro dopo chilometro. Dietro è lotta per il secondo posto, con Chiodo che raggiunge subito Camporesi. I due proseguono in tandem nella frazione di ciclismo, ma in T2, appena lasciata la bici, Chiodo stacca il portacolori riminese. Il podio è così composto da Minerva Roma (1h44’07’’), The Hurricane (1h45’07’’) e TD Rimini (1h45’30’’). “Siamo contentissimi della vittoria di oggi – dicono i vincitori romani – tutti abbiamo contribuito a questo grande risultato, era il nostro obiettivo e l’abbiamo raggiunto. Insieme siamo riusciti a fare la differenza, tutto è andato alla perfezione”.
L’arrivederci è per sabato 11 e domenica 12 maggio, con il tricolore di aquathlon e il triathlon sprint”.

Classifiche - Campionato italiano duathlon a squadre a staffetta mista 2+2

1. Minerva Roma (Costanza Arpinelli, Filippo Cattabriga, Alessandra Tamburri, Nicola Azzano) 1h44’07’’, 2. The Hurricane (Elisa Marcon, Nicolò Ragazzo, Caterina Cassinari, Alberto Chiodo) 1h45’07’’, 3. TD Rimini (Federica Parodi, Giulio Soldati, Sara Papais, Mattia Camporesi) 1h45’30’’, 4. Minerva Roma (Valentina Rosamilia, Alessandro De Angelis, Myral Greco, Francesco Gazzina) 1h47'07'', 5. Raschiani Tri Pavese (Carlotta Bonacina, Davide Ingrillì, Alice Capone, Thomas Francesco Previtali) 1h47’10’’, 6. Cus Propatria Milano (Alberica Badini Confalonieri, Luca Fanottoli, Simona Cargnino, Valerio Patanè) 1h47’28’’.

Classifiche - Prima tappa Coppa Crono Duathlon

Maschile

1. Spezia Triathlon (Elia Mozzachiodi, Kristian Brossa, Enrico Ferlazzo, Nicolò Simonigh) 56’08’’10, 2. Cus Parma (Nicola Scarica, Carlo Angelucci, Marco Rinaldi, Emanuele Grenti) 56’12’’20, 3. Torrino Roma Triathlon (Vincenzo Lardo, Diego Luca Boraschi, Giulio Pugliese, Claudio Ciccotelli) 56’38’’45.

Femminile

1. Tri Evolution (Camilla Silvestri, Teresa Falchi, Alessandra Reati) 1h07’02’’, 2. Cus Parma (Yazmina Herguido Sifre, Francesca Sedda, Stefania Cavatorta, Elena Sabinni) 1h08’25’’, 3. Valdigne Triathlon (Silvia Guenzani, Stefania Baldi, Marinella Sciuccati) 1h09’05’’.