Risultati
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Campionato Italiano di Triathlon Medio: trionfo a Lovere per Marcello Ugazio ed Elisabetta Curridori. Tra le squadre, vittoria maschile per il Torino Triathlon e femminile per le Woman Triathlon Italia

Un successo per il Campionato Italiano di Triathlon Medio, magistralmente diretto da Eco Race Events in quel di Lovere: una giornata spettacolare, dal cielo sereno e con ben 800 atleti al via (erano stati 300 il primo anno, in netto aumento di stagione in stagione) ha incorniciato questa sesta edizione. Alle 7.45 è la volta dello start per la batteria femminile, con le super favorite Margie Santimaria (PPR Team) ed Elisabetta Curridori (Tri Nuoro) al via. Pochi minuti più tardi la partenza degli uomini, con Massimo Cigana (Eroi del Piave), Alberto Casadei e Marcello Ugazio (Azzurra Triathlon) ad aprire la batteria top.

Gara maschile Tra i più forti, il primo a uscire dall’acqua è Mauro Pera (PPR Team) con il tempo di 25’54’’, seguito a ruota da Valerio Patanè (Propatria Milano) e Mattia Ceccarelli (Cesena Triathlon) e gli altri tutti in fila indiana. Non fa selezione la prima frazione, che vede il trio di testa seguito da vicino dal tedesco Philip Stadter e Marcello Ugazio. Ed è proprio il giovane talento dell’Azzurra Triathlon l’osservato speciale della frazione bike (85 chilometri): Ugazio sin dai primi chilometri fa la differenza e non solo raggiunge gli avversari, ma in cima alla prima salita è già al comando, fino ad accumulare un vantaggio di 2'15'' su Ceccarelli, che si era saldamente posizionato al secondo posto. Dietro, intanto, iniziano le scaramucce tra Incardona, Standter e Cigana, che fanno gara a sé per accaparrarsi la terza piazza. Il resto è la storia di un vero e proprio trionfo. Invariato il vantaggio - di 2'15'', ma raggiungerà quasi i sei minuti - in entrata in zona cambio per Ugazio, saldo in solitaria davanti al diretto avversario Ceccarelli. Nell'ultima frazione (21 chilometri di corsa) Marcello Ugazio amministra il suo vantaggio con intelligenza. Il percorso multilap panoramico è una vera e propria passerella davanti al pubblico di Lovere. Parte veloce nei primi giri, doppiando buona parte degli avversari, e alla fine taglia il traguardo sotto il muro delle 4 ore, esattamente in 3h55’29’’, più giovane Campione Italiano di Medio della storia, a soli 22 anni. Secondo senza troppo affanno un ottimo Mattia Ceccarelli del Cesena Triathlon in 4h01’24’’, davanti a Mattia Camporesi (T.D. Rimini) in 4h03’36’’, con una frazione run incredibile, in sorpasso all'ultimo giro su Federico Gregorio Incardona dell'Nlf (4° in 4h05'11''), che in precedenza si era scrollato la resistenza di tutti gli avversari. Da segnalare al 5° posto l'eccellente prestazione di Bruno Pasqualini del Torino Triathlon (4h05'36''), mentre Alberto Casadei si ritira e Massimo Cigana della Eroi del Piave (7° in 4h07'04'') non riesce a chiudere nella top 5 di questi Tricolori 2018. Qui tutti i RISULTATI.

unnamed 2

Gara femminile Tra le donne, dopo aver dominato la frazione swim e bike completamente in solitaria e con un netto vantaggio, Margie Santimaria del PPRTeam non riesce nell’impresa di difendere il gradino più alto del podio e cede il titolo a Elisabetta Curridori, protagonista di una rimonta incalzante e una terza frazione eccellente, con sorpasso all'ultimo giro. In T2 la Santimaria entra con un vantaggio di 3’40’’, ma è nella frazione run che la portacolori del Tri Nuoro fa la differenza. Con tenacia guadagna secondi preziosi sull’avversaria e, a soli 4 chilometri dalla fine, la raggiunge e la supera. Il titolo va alla Curridori, con il tempo di 4h32’23’’; argento per la Santimaria in 4h34’23’’. Dietro non c'è stata gara, ma da segnalare la progressiva e ottima rimonta che è valsa il bronzo a Maria Sella Alfonsa del T.D. Rimini (4h50’54’’), atleta M1 che negli anni passati ha sempre segnato la storia del nostro movimento. Qui tutti i RISULTATI

unnamed 3

Gara a squadre Per quanto riguarda la classifica a squadre, il titolo italiano nel settore maschile va al Torino Triathlon (12:24:40) che precede T.D. Rimini (12:57:28) e Cesena Triathlon (13:00:50), mentre la società Woman Triathlon Italia domina la graduatoria femminile (15:36:01) davanti a Padova Triathlon (16:43:43) e Cesena Triathlon (16:54:18).