Foto: FiTri

Risultati
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Una splendida giornata ha accolto oggi gli atleti protagonisti dei Campionati del Mondo di Cross Triathlon, di scena in Sardegna a Orosei in una gara del circuito TNatura.

Oltre agli atleti élite si sono dati battaglia per i rispettivi titoli di categoria gli Under 23 (sulle distanze di 1500m nuoto - 31km MTB - 9,6km corsa su percorso off-road), gli juniores e i paratriatleti (sulla distanza di 750m nuoto - 16km MTB - 6,4km corsa off-road).

Molto duro il percorso, uno dei più difficoltosi della stagione, ma anche uno dei più suggestivi, con la frazione nuoto nelle acque cristalline di Cala Ginepro, una frazione MTB molto tecnica con tratti su sabbia e sentiero all'interno del Parco Naturale Biderosa, con scorci mozzafiato sul Golfo di Orosei, e infine la frazione corsa sulle spiagge sabbiose di Cala Ginepro e Biderosa.

Lo spagnolo Ruben Ruzafa si conferma come lo scorso anno campione del mondo di specialità, grazie ad una prestazione da manuale in MTB che gli permette di recuperare già nel primo giro i quasi 2' di ritardo accumulati durante la frazione natatoria e lo porta saldamente al comando con un buon vantaggio sugli inseguitori. Ruzafa gestisce bene il vantaggio anche durante la corsa, resistendo alla rimonta del messicano Francisco Serrano, che chiude al secondo posto davanti al neozelandese Sam Osborne.
Buon risultato dell'azzurro Mattia de Paoli che chiude nella top 20, al 15° posto; mentre l'atleta di casa Fabrizio Baralla è 24°; più arretrato Leonardo Ballerini, uscito secondo dall'acqua ma fortemente penalizzato da una foratura.

*** Elite maschile ***
1 Ruben Ruzafa ESP 02:13:11
2 Francisco Serrano MEX 02:13:38
3 Sam Osborne NZL 02:16:02
--
15 Mattia De Paoli ITA 02:21:18
24 Fabrizio Baralla ITA 02:24:40
31 Leonardo Ballerini ITA 02:33:15
DNF Stefano Davite ITA DNF

In campo femminile Flora Duffy domina sin dalla prima frazione, incrementa il vantaggio nella frazione a lei più congeniale, ovvero la bici, e vola nella frazione corsa facendo registrare il miglior parziale della gara, e conquistando così il suo primo titolo del mondo, dopo l'argento dello scorso anno a Zittau.
Il podio si completa con l'argento di Barbara Riveros (CHI) e il bronzo di Brigitta Poór (HUN).
Ottima prestazione della nostra Monica Cibin, che chiude con un importante 7° posto precedendo di più di 5' la campionessa uscente Kathrin Muller, mentre Elisabetta Curridori al debutto in una competizione mondiale chiude 14^.

*** Elite femminile ***
1 Flora Duffy BER 02:25:56
2 Barbara Riveros CHI 02:29:46
3 Brigitta Poór HUN 02:38:10
--
7 Monica Cibin ITA 02:43:06 00:22:43
14 Elisabetta Curridori ITA 02:48:52

Nelle categorie Juniores migliori azzurri in campo Jakob Sosniok e Marica Romano che si classificano rispettivamente al 5° e 4° posto, mentre gli altri "azzurrini" terminano la gara con ampi distacchi dai primi.

*** Junior Maschile ***
1 Michael Lord RSA 01:19:41
2 Michael Ferreira RSA 01:20:00
3 Michael Haas GER 01:20:16
--
5 Jakob Sosniok ITA 01:21:56
11 Thomas Francesco Previtali ITA 01:27:37
15 Samuele Piazza ITA 01:35:50

*** Junior femminile ***
1 Lindy Van Anrooy NED 01:33:36
2 Adriana Klimkova CZE 01:34:41
3 Anna Pauline Saßerath GER 01:35:13
--
4 Marica Romano ITA 01:37:02
6 Marta Menditto ITA 01:39:57
8 Francesca Fanti ITA 01:41:35

La categoria Under 23 vede infine il nostro Alessio Buraccioni posizionarsi a metà classifica.

*** Under 23 maschile ***
1 Jorik Van Egdom NED 02:17:48 00:19:46
2 Emil Stoynev BUL 02:19:44 00:19:58
3 Veit Hoenle GER 02:20:34
--
8 Alessio Buraccioni ITA 02:25:45

RISULTATI COMPLETI