AerOptimun: il centro francese che ti fa fare i test nella galleria del vento

05 Ottobre, 2021

Dal 2002, il team di Aero Concept Engineering ha offerto la propria esperienza nell’aerodinamica ai produttori di biciclette, ruote e accessori, nonché a ciclisti professionisti e triatleti. Consapevole dell’importanza dell’aerodinamica nelle prestazioni ciclistiche l’azienda ha deciso di lanciare AerOptimum a Magny-Cours, nel cure della Francia vicino a Bourges, l’unico centrofrancesce a offrire sia ai ciclisti professionisti che ai triatleti, servizi di test in galleria del vento e studi posturali per l’ottimizzazione completa delle prestazioni. Per questo ACE ha creato anche una nuova piattaforma di misurazionenuovi protocolli adattati a tutte le pratiche e a tutti i livelli.

Come funziona? I tecnici installano la tua bici in vena e una volta in posizione le porte del ventilatore si chiudono. Le ruote iniziano a girare e si sente il rombo della turbina da 340 CV con la velocità del vento generata che può arrivare fino a quasi 150 km/h alla massima potenza! La prova nella galleria del vento, come spiegano i tecnici, serve a migliorare le tue prestazioni in bicicletta. Questo perché quando si pedala in piano, a seconda della tua velocità, dall’80 al 90% della potenza sviluppata viene utilizzata per superare gli effetti aerodinamici. Migliorare la tua aerodinamica riduce quindi la principale fonte di resistenza. Inoltre, il 75% della resistenza aerodinamica (quella che ti impedisce di andare più veloce) proviene dal pilota e dalla sua attrezzatura e solo il 25% dalla bici.
 
I test posturali dinamici offerti dal centro invece hanno l’obiettivo di ottimizzare la posizione del ciclista sulla sua bicicletta per creare una sinergia con la sua bici. 

Spesso ciclisti e triatleti di tutti i livelli avvertono dolore dopo le loro uscite. Il più delle volte, sono causati da una cattiva postura e da una regolazione impropria della bici. Gli studi posturali dinamici permettono di correggere la postura e rendere più efficace il dialogo con la bici. Secondo i tecnici del centro inoltre un ciclista ben posizionato è un ciclista in grado di generare una potenza ottimizzata consentendo una migliore costanza di sforzo.

 

Articoli correlati

Come riconoscere l’overtraining

25 Gennaio, 2022

Chi non sente ragioni e soprattutto non ascolta né il suo coach né il suo corpo continuando ad allenarsi come sempre corre il serio e alto rischio di cadere nell’overtraining, altrimenti detto sovrallenamento. Per overtraining si intende uno squilibrio dell’allenamento che si verifica quando l’attività fisica risulta così intensa che l’organismo non riesce a recuperare. […]

La PTO sceglie ancora una volta il TRADEINN 140.6INN per il suo calendario internazionale

25 Gennaio, 2022

Dopo il successo e la sinergia positiva della prima edizione, la PTO è di nuovo impegnata in questo evento internazionale su distanza Ironman con sede a Platja D’Aro. L’organizzazione del TRADEINN 140.6INN sta lavorando su importanti novità per l’edizione 2022. La Professional Triathletes Organization (PTO) ha nuovamente focalizzato la sua attenzione sul TRADEINN 140.6INN che […]

Triathlon come iniziare

24 Gennaio, 2022

Cos’è il triathlon? Il triathlon non è solo nuoto, ciclismo e corsa Le distanze del triathlon Triathlon come iniziare Cos’è il triathlon? Il triathlon è uno sport multidisciplinare che abbraccia tre discipline: nuoto, ciclismo e corsa, tra l’altro affrontate senza mai fermarsi. Sì, perché il cronometro continua a correre, anche quando sei impegnato a passare […]

Educazione posturale

21 Gennaio, 2022

Responsabili di tensioni muscolari e trazioni sulle articolazioni, eventuali squilibri che il nostro corpo assume nello spazio vanno individuati e corretti, non solo nella vita di tutti i giorni, ma anche durante l’attività multidisciplinare