Tecnologia
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Cartografia e funzioni innovative in un design piccolo e compatto. questi i nuovi gps bike computer Garmin Edge 820 e Edge Explore 820

Compatti e leggeri, con innumerevoli e innovative funzioni per vivere in un modo nuovo la propria passione per il ciclismo, senza dimenticare la cartografia Garmin Cycle Map precaricata.
Sono i nuovi GPS bike computer di Garmin Edge 820 ed Edge Explore 820, ultimi nati della storica linea di ciclocomputer dell’azienda. Tante le novità, a partire dalla funzione Group Track che permette di visualizzare la posizione dei compagni di pedalata direttamente sul display del ciclocomputer, ideale per chi si allena con la propria squadra, fino ad arrivare all’importantissima funzione Incident Detection che aumenta la sicurezza del ciclista che pedala in solitaria. Tramite cartografia i nuovi Edge offrono indicazioni su punti di interesse, vie su cui pedalare e la possibilità di scegliere tra diversi itinerari ad anello attraverso la navigazione Round-Trip-Routing. Edge 820 fornisce inoltre la possibilità di avere dati avanzati sulle proprie prestazioni attraverso il sensore di potenza Vector e le nuove dinamiche di ciclismo, per migliorare giorno dopo giorno e puntare a importanti traguardi.

Il GPS, compatibile anche con il sistema satellitare russo GLONASS, e l’altimetro integrati assicurano una rilevazione estremamente precisa dei dati di velocità, distanza e altitudine percorse. I dispositivi sono compatibili, tramite protocollo ANT+®, con i sensori Garmin di velocità, cadenza e frequenza cardiaca.

Sicuri sui pedali

Edge 820 e Edge Explore 820 sono compatibili con la serie Radar Varia, l’innovativo sistema con luce posteriore integrata per biciclette che segnala al ciclista le vetture in avvicinamento alle proprie spalle, importantissimo per aumentare la sicurezza lungo vie particolarmente buie o trafficate. A completamento del sistema Varia, Garmin ha creato Varia Vision, dispositivo in-sight display da applicare direttamente sulla montatura degli occhiali e visualizzare i dati registrati dall’Edge compatibile a cui è stato associato, senza distogliere lo sguardo dalla strada. A rendere i dispositivi ancora più all’avanguardia in tema di sicurezza, è la funzione Incident Detection (“rilevazione degli incidenti”), ovvero un sistema di rilevamento automatico di un eventuale incidente o avaria della propria bici. L’accelerometro integrato, qualora la bici rimanga ingiustificatamente sdraiata a terra dopo un impatto, riconosce la situazione di allerta ed è in grado di inviare ai numeri di emergenza salvati un SMS contenente l’esatta posizione in cui si trova l’utente.

Migliorare i propri risultati con Edge 820

Tra i due nuovi ciclocomputer Garmin, Edge 820 è compatibile tramite ANT+® con il sensore di potenza Garmin Vector che misura i watt espressi dal ciclista, analizzando e comparando la potenza espressa dalla gamba destra e dalla sinistra, dando la possibilità all’atleta di analizzare i dati ed eventualmente apportare dei correttivi nella preparazione atletica. Sarà possibile anche rilevare la potenza massima sostenibile in un’ora (FTP, “Functional Threshold Power”) e calcolare il rapporto watt/kg.
Per i ciclisti che vogliono registrare ulteriori dati sulla loro prestazione, Edge 820, quando abbinato alla fascia cardio, offre funzionalità avanzate di monitoraggio con le nuove dinamiche per il ciclismo, tra cui la frequenza cardiaca, il massimo consumo di ossigeno (VO2 Max, utile per ricavare la massima potenza aerobica).

I nuovi Edge 820 e Edge Explore 820 saranno disponibili nei migliori punti vendita da agosto 2016 ad un prezzo consigliato al pubblico di 399,99 per Edge 820 e 349,99 Euro per Edge Explore 820. Edge 820 sarà disponibile in una versione bundle con sensore di velocità, sensore di cadenza e fascia cardio premium a 499,99 Euro.

Per informazioni: www.garmin.com/it