Abbigliamento
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il mondiale hawaiano di Cyril Viennot, il noto triatleta francese in forza all'italiano PPRTeam, sarà a basso impatto ambientale: a Kona, infatti, il 12 ottobre il transalpino vestirà un body che Alé Cycling ha realizzato per lui con materiali riciclati

Cyril Viennot, il celebre triatleta del PPRTeam, sarà il primo a correre l’evento di Kona con una divisa Alé realizzata con materiali riciclati. La squadra italiana, insieme ai suoi partner, ha lanciato il progetto “Plastic Protection Race”, una gara nella gara che il PPRTeam si prefigge di vincere proprio durante la finale di Kona. L’inquinamento delle acque, causato dai rifiuti di plastica, è un problema pressante e di assoluta importanza per Alé e per il team. Ognuno può contribuire in questa lotta agli sprechi ed all’inquinamento selvaggio, per dare alle future generazioni la speranza di un pianeta più pulito. Il PPRTeam sarebbe il primo team a Kona a sensibilizzare il mondo del triathlon su questo importante tema, con un progetto che vuole attirare l'attenzione senza penalizzare le prestazioni sportive dei suoi atleti. Cyril Viennot sarà, dunque, il primo atleta nella storia a correre una finale mondiale di Ironman con materiali tecnici e abbigliamento, con il minor effetto impattante sull'ambiente. Il body del triatleta francese è progettato per affrontare le competizioni ad alto livello, utilizzando tessuti in poliestere riciclato e microforati, per facilitare l'asciugatura e implementare la ventilazione. Per la schiena è stato scelto, invece, un materiale leggero, ma soprattutto resistente, così da poter sostenere al meglio anche il peso di tasche molto piene. Le maniche, finite a taglio vivo, sono aderenti e aerodinamiche, per la massima prestazione in sella. Dettagli verdi sottolineano lo spirito eco-friendly. Alé è sensibile alla salvaguardia del pianeta e ha voluto creare questo body ad hoc per promuovere il progetto del PPRTeam. Tuttavia, così come questo, anche tutti i capi della nuova linea Alé GREEN ROAD, lanciati a Eurobike 2019 e disponibili sul mercato per la stagione PE 2020, sono composti al 90 per cento da tessuti, filati, inserti ed elastici per bretelle a basso impatto ambientale. Buona parte dei tessuti utilizzati sono certificati Global Recycle Standard (GRS).

Foto: Activeimages.