• Sono Marta Bernardi e Giulio Molinari i nuovi Campioni Italiani 2017 di Triathlon Medio a Lovere
    Ancora una volta - la terza di seguito - a Lovere, magnifico palcoscenico naturale nonché rinomato centro di villeggiatura dell'alto Lago d'Iseo, il Campionato Italiano di Triathlon per l’assegnazione dei tricolori assoluti e di categoria di media distanza: sono Giulio Molinari e Marta Bernardi il re e la regina di giornata nella splendida località incoronata nel 2015 uno dei Borghi più belli d'Italia.

    È una mattina di tempo incerto quella che accoglie lo start di questa edizione 2017 di Campionato. La pioggia condiziona inevitabilmente le prestazioni degli atleti, obbligando tutti alla massima prudenza.

    Gara femminile

    Tra le donne è Margie Santimaria a fare gara solitaria nella frazione natatoria. Grande specialista di frazione, la Santimaria si porta in T1 con oltre un minuto di vantaggio su un gruppetto di atlete inseguitrici, tra cui Marta Bernardi e Giulia Bedorin. La frazione ciclistica è condizionata da una fitta pioggia battente, ma la Santimaria riesce a mantenere il proprio vantaggio fino al cambio di frazione, portandosi in T2 con circa 8' di gap sulla Bernardi che insegue. Le basse temperature mischiano le carte nelle posizioni a seguire e Silvia Colussi arriva al cambio in terza posizione, seppure attardata di oltre 23' sulle prime due atlete. La frazione podistica è l'occasione per Marta Bernardi per approfittare di una crisi repentina della Santimaria e passare l'avversaria nell'ultimo giro della frazione podistica. La Colussi con una frazione regolare riesce a mantenere l'ultimo piazzamento utile per le medaglie. Il podio è così completato con la Bernardi nuova Campionessa Italiana femminile di Triathlon Medio in 4:36:29, seguita da Margie Santimaria (4:38:52) e da Silvia Colussi(5:04:15).

    Lovere

    Gara Maschile

    Nella prova riservata agli uomini gli occhi sono tutti puntati su Giulio Molinari, Campione Europeo di specialità uscente e certamente favorito della vigilia qui a Lovere. Molinari non disattende le aspettative negli 1.9 chilometri della frazione natatoria, presentandosi in T1 in prima posizione insieme a Mauro Pera. Un gruppetto compatto di inseguitori con a capo Alberto Casadei e Marcello Ugazio segue i due fuggitivi a una manciata di secondi di distacco. Le basse temperature e la pioggia nella frazione ciclistica costringono molti dei migliori atleti iscritti ad abbandonare la gara prematuramente e condizionano di molto le posizioni in classifica generale. Giulio Molinari si rende protagonista di un'eccellente frazione ciclistica e si porta in T2 con più di 6' di vantaggio su un sorprendente giovanissimo Marcello Ugazio all'esordio sulla lunga distanza. Alberto Casadei è costretto a un lungo stop per una foratura nella frazione bike ed entra in T2 molto attardato su Matteo Fontana, che invece inizia a correre in terza posizione. Quella di Molinari è una frazione podistica solamente da amministrare e che gli garantisce dopo i 21 chilometri previsti il bis di un titolo italiano (3:57:32) che ne conferma le ottime doti atletiche e la grande condizione di forma in vista dei prossimi appuntamenti internazionali del circuito Ironman. Gli applausi per Marcello Ugazio (4:02:56) sulla finish line sono scroscianti. Il giovane atleta Under 23, recentemente quarto ai Campionati Europei di duathlon, si porta a casa una medaglia d'argento ampiamente meritata, al termine di una gara autorevole e di un'ottima frazione podistica. Sul terzo gradino del podio sale Matteo Fontana (4:12:22) che, nonostante una flessione nella frazione finale, può giovarsi di un margine di vantaggio su Casadei che gli garantisce comunque la medaglia di bronzo.

    Lovere Molinari

    RISULTATI

    I titoli italiani a squadre della specialità sono stati vinti in campo maschile dalla società Torino Triathlon, davanti a Hurricane e Forhans Team. In campo femminile la vittoria è andata a Woman Triathlon Ita, davanti a ProPatria Milano e a Padovanuoto.

    TeamLovere

    Questi i campioni italiani Age Group:

    (Femminile)

    S1 Teodolinda Camera 
    S2 Francesca Ravazzolo 
    S3 Silvia Colussi
    S4 Elisa Scalambra 
    M1 Barbara Davolio 
    M2 Francesca Rigo 
    M3 Monica Ferrari 
    M5 Annunziata Carpentieri 

    (Maschile)

    S1 Pietro Felice Di Silvio 
    S2 Matteo Fontana 
    S3 Stefano Intagliata 
    S4 Mauro Pera 
    M1 Bruno Pasqualini 
    M2 Alessandro Robustelli 
    M3 Diego Gazzari 
    M4 Massimo Nannini 
    M5 Onorio Pompizi 
    M6 Gianmarco Tironi 
    M7 Alberto Marchesi

  • Campionati Italiani di Triathlon Medio 2019, il titolo assoluto a Michela Santini e Mattia Ceccarelli che incorniciano due prestazioni d'eccellenza nel contesto di una manifestazione che si conferma di grande sucesso

  • Specialità: Triathlon medio
    Organizzatore: SPORT & WELLNESS SRL SS Dilettantistica
    E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • IRONLAKE Mugello Triathlon, due prove No-Draft a Barberino del Mugello, in provincia di Firenze: vincono l'Olimpico Secchiero e Santimaria e nel Medio il trionfo è di Matteo Fontana e Michela Santini.
    Appuntamento storico del panorama nazionale e internazionale avendo ospitato negli anni Campionati Italiani di Triathlon Medio e Aquathlon e gare rank di Olimpico e Sprint, l'IRONLAKE Mugello non delude nemmeno in questa sua 14^ edizione, nella doppia versione sulle distanze del Medio - gara rank per Senior, Master e Staffette - e dell'Olimpico, gara rank gold per Junior, Senior e Master con coefficiente zero, come per i Titoli Italiani. Entrambe no draft reali e ben vigilate, le prove partivano dalle sponde del Lago di Bilancino, nell'Area Eventi Andolaccio di Barberino. Spettacolare la frazione di nuoto con start direttamente dall'acqua, sotto il ponte pedonale di legno sospeso sul lago e gremito di pubblico, in acque sempre calme e balneabili con ogni condizione meteo. Splendido il percorso bike chiuso al traffico su due giri per l'olimpico e quattro per il medio, con l'ascesa parziale del famoso Passo della Futa e l'emozionante discesa delle Maschere. Pianeggiante la corsa lungolago su percorso misto asfalto/sterrato con passaggi multilap di fronte alla zona cambio per un tifo da stadio. Oro maschile nell'olimpico per Andrea Secchiero (2:04:45), seguito a più di 2 minuti da Mauro Pera (2:06:58) e a più di 3 da Federico Incardona (2:07:52). Podio femminile per Margie Santimaria (2:18:16) che stacca Marta Bernardi, seconda a quasi 2 minuti e mezzo con un tempo di 2:20:42. Terzo posto per Chiara Ingletto (2:26:55), più indietro. Sulla distanza del Medio c'è Matteo Fontana a dominare in 3:57:34, con Davide Rossetti argento a più di tre minuti (4:00:49) ed Emanuele Ciotti che vince il bronzo a +7:10, in 4:04:45. Michela Santini firma il podio rosa in 4:48:46, regina indiscussa di giornata che Elisa Razzi, seconda in 4:58:17, non riesce a raggiungere. Chiude più staccata Monica Ferrari (5:01:52). Belle vittorie per atleti e spettatori, con eventi collaterali di musica, zumba, fitness, esibizioni e prove sportive con i Sup e il Beach Volley e tanto altro: sono questi gli ingredienti che fanno di IRONLAKE un grande evento che richiama ogni anno centinaia di atleti da tutta Italia e anche dall'estero.

    RISULTATI OLIMPICO

    RISULTATI MEDIO

  • Specialità: Triathlon medio, Triathlon olimpico
    Organizzatore: Ironman Italy
    Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Tante le gare in questo numero, come è giusto che sia, trovandoci in piena race season

  • Sesta edizione del Trapaniman 113 e sprint, vincono il triathlon medio Stefano Luciani e Marianna La Colla.
    Sono Stefano Luciani (03:33:44) e Marianna La Colla (04:38:27) i Trapaniman e Woman della sesta edizione del triathlon sulla distanza half di San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani. Gara un po' accorciata, quest'anno, per ragioni di sicurezza, prevedeva una frazione di nuoto da 2.000 metri, ma "soli" 80 chilometri in bici su percorso impegnativo dal punto di vista del dislivello e 18 a piedi, senza variazioni altimetriche. Complessivamente soddisfatti della giornata gli organizzatori, che ringraziano sponsor e comune di San Vito, ma lamentano una scarsa risposta da parte degli atleti, nonostante la splendida location promettesse scintille. Caloroso, invece, il pubblico giunto a fare il tifo pur con una giornata poco soleggiata, ideale per chi gareggiava, con temperature che non hanno compromesso la performance. Completano il podio maschile assoluto del medio Davide Rossetti e Stefano Paoli. Chiudono quello femminile Paola Torretti e Linda Pasquini.
    Oro alla staffetta Balsamo/Trapani/Angelo (03:47:58), seguita da quella Rallo/Cardillo/Zanotti (03:52:13). La vittoria su distanza sprint è andata a Matteo Morelli (01:03:56), seguito da Flavio Natali e Dario Monfregola. Ai piedi del podio Daniel Hofer, 4° a causa di un errore sul percorso bike, ma che comunque ha sportivamente deciso di onorare la gara chiudendola senza ritiri. Oro per Gabriella Lo Iacono (1:27:44), argento per Veronica Mangia e bronzo per Deborah Li Vigni. 

    RISULTATIwww.trapaniman113.it