• 17° Duathlon Sprint Città di Manerba del Garda (BS), organizzato dal G.S. Manerba A.S.Dilettantistica.: oro a Jakob Sosniok dell'LC Bozen(0:54:00) e Arianna Valenti del Raschiani Tri Pavese (1:06:22)

  • BV SPORT fa la differenza: scopri i benefici dell'abbigliamento a compressione selettiva
    Negli ultimi anni si è diffuso nel mondo del running l’abbigliamento a compressione, settore nel quale BV SPORT è leader indiscusso grazie alla contenzione progressiva di cui detiene 5 brevetti internazionali. Il capo più noto per questa tecnologia, con oltre un milione di vendite fino a oggi, è il gambale Booster, che ha per obiettivo quello di migliorare la performance grazie al sistema Booster Veines Sport con compressioni mirate necessarie solo in alcune zone della gamba. Ed è così che nascono i BOOSTER ÉLITE, con nuovi parametri per una struttura anatomica su misura. Per il polpaccio, ad esempio, le pressioni devono essere maggiori rispetto alla caviglia, dove non vi sono muscoli ma ossa, tendini, nervi e vasi sanguigni. I vasi e i nervi sono sia inaccessibili alla compressione perché protetti (sul retro) sia alquanto vulnerabili (vasi e nervi fibulari) nella parte anteriore. Ecco perché la compressione selettiva con la sua gradualità di pressioni specifiche (deboli alla caviglia e più forti al polpaccio) si adatta perfettamente alla fisiologia dello sportivo. Oggi ogni prodotto BV SPORT (calze per il recupero, gambali e pantaloni) alterna maglie rigide ed elastiche (questo è ciò che li distingue dai competitor). Per questo il booster va indossato solo con la scritta esterna e il brand frontale, per far sì che i muscoli vengano massaggiati continuamente. Inoltre, supporta i muscoli migliorando la postura e il recupero riducendo l’acido lattico, causato proprio da una mancanza di ossigenazione. Vi è poi una riduzione del danno muscolare: l’abbigliamento a compressione contiene il muscolo e riduce le microlesioni delle fibre dovute ai continui urti con il terreno.

    Abbigliamento sportivo RTECH, regolazione termica tecnologica
    Durante lo sforzo, i muscoli del bacino e della coscia sono sottoposti a notevoli contrazioni venose e biomeccaniche. L’originale struttura del pantalone RTECH è composta da tramature diverse ripartite sui gruppi muscolari della coscia e dei glutei. La compressione mirata migliora la tonicità dei muscoli maggiormente sollecitati permettendo di ridurre le vibrazioni e migliorando il rendimento muscolare e la performance. Concepito con cuciture piatte, permette una massima libertà di movimenti grazie alla sua ottimale vestibilità che si adatta a qualsiasi morfologia evitando rischi di attriti indesiderabili. È fabbricato nella microfibra polipropilene Dryarn,che è idrofoba e ha la capacità di migliorare lo scambio termico evacuando rapidamente il sudore verso l’esterno permettendo un’ottima termoregolazione corporea. La microfibra Dryarn è resistente, comoda, ecologica, non trattiene l’umidità e si asciuga rapidamente.

    Per info: www.bvsport.com/it_it 

    BVSportAbbigliamento

  • La triplice in questi ultimi anni si sta sviluppando a macchia d’olio: molti atleti di altri sport - nuoto, ciclismo, corsa, fitness - si stanno avvicinando a questo mondo multidisciplinare.
    I motivi di quest’aumento possono essere tecnici/medici/motivazionali:

    • meno infortuni;
    • miglior recupero muscolare e nervoso;
    • maggiore motivazione;
    • meno monotonia negli allenamenti;
    • migliori prestazioni nelle gare di corsa (per chi viene dal running);
    • fisico più armonico e completo.

    L’atleta che si avvicina a questo sport multidisciplinare deve fare i conti non solo con la propria attività principale (nuoto, ciclismo o corsa), ma anche e, soprattutto, con le altre due attività e mixarle nel modo migliore durante la preparazione atletica. L’essere stati dei buoni atleti nella propria disciplina è sicuramente un vantaggio, ma da che livello partite quanto alle altre due? Chiunque si avvicini al triathlon avrà dei punti di forza e dei punti deboli su cui lavorare e allenarsi con maggior frequenza e dedizione. Gli ex nuotatori, stanchi dei tanti chilometri percorsi in piscina, si immergono in questa disciplina per nuove motivazioni, ma dovranno concentrarsi molto sulla frazione ciclistica con tante ore da dedicare alla bici e alla corsa, che inizialmente gli creeranno notevoli disagi dal punto di vista muscolare e mentale.
    Stessa cosa vale anche per ciclisti e podisti: a prescindere dal punto di partenza di ognuno di loro, quindi, l’obiettivo per tutti gli aspiranti triatleti è quello di “equilibrare” le carenze e valorizzare le forze delle singole discipline, per fare di un nuotatore, di un ciclista, di un podista, un Tri-Atleta!
    Chi viene dalla singola disciplina spesso è abituato al fai-da-te, ma in questo caso meglio farvi seguire da chi può darvi utili consigli, come il Team RunningZen, i cui annuali percorsi del Progetto Neofiti portano ogni nuova edizione dell'Ironman 70.3 Italy Pescara tanti triathleti al traguardo. L'inizio del prossimo Progetto Neofiti IronMan 70.3 è previsto a Pescara con uno Stage Triathlon dal 6 (venerdì) all'8 (domenica) ottobre con la prima scadenza di una promo iscrizione prevista per il 31 Luglio.

    Per prenotazioni e informazioni dettagliate contattare:
    Prof: Ignazio Antonacci
    www.runningzen.net
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    info 338 – 9803260

  • Challenge Roma, la prova di triathlon sprint va a Diego Luca Boraschi e Michela Santini. Maurizio Romeo con la guida Ennio Salerno vincono il Paratriathlonassieme a Veronica Plebani

  • Non solo al Pad. 9 N - Stand A 13-3, fino a lunedì 18 settembre Triathlete sarà itinerante per CosmoBike Show Verona alla scoperta delle migliori novità del settore.

    Parliamo di Alka.
    Una linea di abbigliamento con una serie di capi tutti personalizzabili, pensati per il ciclismo, per il Triathlon e per il running.
    Grande cura dei dettagli.
    Prodotti di alta gamma.

    alk

    Triathlete presente a CosmoBike 2017 come media partner: venite a trovarci allo stand A 13-3 del padiglione 9 N di Veronafiere.
    Rimanete aggiornati sulle nostre pagine Facebook @triathleteitalia, Twitter @Triathleteita e Instagram @triathletemagazine. Entrate a far parte della nostra community usando gli hashtag #Triathlon #TriathleteItalia #Triathlete #WinForYourself.

  • Non solo al Pad. 9 N - Stand A 13-3, fino a lunedì 18 settembre Triathlete sarà itinerante per CosmoBike Show Verona alla scoperta delle migliori novità del settore.

    Parliamo di Gmm.
    Una linea di calze a compressione per ottimizzare la circolazione.
    Perfette durante le sessioni di ciclismo e running.
    Colorate e moderne.

    IMG 20170917 WA0011

    Triathlete presente a CosmoBike 2017 come media partner: venite a trovarci allo stand A 13-3 del padiglione 9 N di Veronafiere.
    Rimanete aggiornati sulle nostre pagine Facebook @triathleteitalia, Twitter @Triathleteita e Instagram @triathletemagazine. Entrate a far parte della nostra community usando gli hashtag #Triathlon #TriathleteItalia #Triathlete #WinForYourself.

  • È questo il titolo dell’articolo di Luca De Ponti, che in questo numero tratta di come sfruttare al massimo le potenzialità del running anche nel caso di un approccio tardivo; necessità, dunque, di dosare le sedute per un adattamento più lungo e difficile. Nel suo articolo, ecco le basi indispensabili per non sbagliare.

    Scopri di più sul numero di luglio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo e digitale.

  • Qual è la migliore andatura per il running? Quale fa bene e quale fa male? A Luca De Ponti le risposte

  • Con il modello HOKA ONE ONE® Clayton 2 il mix è di leggerezza e ammortizzamento, quanto di meglio si possa desiderare per una scarpa da running. Sono state studiate con la parte anteriore della suola più rigida rispetto a quella posteriore, con l'intento di incrementare la propulsione della falcata nel momento dello slancio. Il tutto, senza tralasciare l’ammortizzamento dello shock impedendo che si trasmetta al piede. La suola RMAT è resistente all’abrasione e durevole nel tempo mentre la morbida tomaia traspirante avvolge comodamente le forme del piede per assicurare il massimo comfort durante la corsa.
    www.hokaoneone.eu

  • Running e crescita, questo il titolo dell’articolo del dottor Luca De Ponti, che tratta della corsa definendola un gesto naturale dell’uomo e propedeutica a uno sviluppo armonico del corpo, di muscoli e ossa

  • Per la rubrica "Vita di Società", a cura di Federica Varbella e ogni mese in edicola con un nuovo numero di Triathlete, oggi parliamo di ASD Poligolfo