• 1° Duathlon Sprint e Paraduathlon di Imola - Campionato Regionale Assoluto e di Categoria (BO), organizzato dall'Imola Triathlon: oro a Daniele Angelini del Cus Ferrara (0:56:01) e Valentina D'Angeli del Cus Trento (1:06:51)

  • 6° Duathlon Sprint Eco Race Romano di Lombardia e Tricolori Super Sprint Paraduathlon: vincono Gregory Barnaby, Luisa Iogna Prat e gli "Insuperabili".

    6° Duathlon Eco Race Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo, Sprint Rank Gold per Youth B, Junior, Senior e Master, anche Campionato Italiano di Paraduathlon Supersprint: oro a Barnaby, Iogna Prat e agli "Insuperabili". Classicissima del duathlon alla sua 6^ edizione e primo appuntamento del circuito gare Eco Race Triathlon Series, il Duathlon Sprint di Romano di Lombardia incorona, al traguardo di una gara su circuiti cittadini dal tracciato filante, Gregory Barnaby e Luisa Iogna Prat. Quasi 400 gli atleti scaldati da un sole primaverile allo start di Romano e la giornata inizia nel nome della sfida più grande, quella con se stessi: tanti anche i paratriathleti pronti a tenere alto l'onore del progetto "Insuperabili". Domina con grinta la classifica generale Maurizio Romeo B1/B2 (0:35:45) con la sua guida Matteo Annovazzi. Argento per Federico Sicura B1/B2 (0:34:46) e terzo posto per il bronzo olimpico a Rio, Giovanni Achenza H1/H2 (0:34:57). Podio femminile per Anna Maria Barbaro B1 (0:49:32), Nicoletta Palli S5  (0:51:08) e Chiara Vellucchi H2 (1:04:57). Divisi per categoria, ecco tutti gli altri vincitori: Alessandro Carvani Minetti S2, Claudio Michelon S3, Gianluca Cacciamano S4e Gianfilippo Mirabile S5.
    Partita la gara sprint, il favorito pare essere Hofer, ma Pasqualini, Corrà, Cigana, Barnaby, Mosso, Patanè, Azzano, Rossi, Secchiero e Facchinetti non scherzano di certo. Come da aspettative Hofer esce primo da T1, ma non stacca Mosso, Barnaby e Secchiero; Facchinetti è alle loro calcagna. Saranno Mosso, Barnaby e Hofer, dopo una fuga in bici, a giungere prima in T2, ma dei tre è Gregory Barnaby a imporre un ritmo a piedi tale da distanziare tutti gli altri e da portarsi al traguardo con buon margine (0:53:02) su Daniel Hofer (0:53:15) e Riccardo Mosso (0:53:23). Si prosegue con la gara femminile, che da pronostici parla chiaro: l'imprendibile sarà la Iogna Prat, che di fatto poi si conferma la più veloce già nella prima frazione, con un vantaggio di dieci secondi su Francesca Invernizzi. In bici si fa squadra e le tre atlete della DDS, proprio Iogna Prat con Invernizzi e la Schanung, escono da T2 con gran distacco. Domina nuovamente la frazione di corsa Luisa Iogna Prat, che è oro in 1:02:25. Seguono, agguerritissime fino all'ultimo metro, Lisa Schanung (1:02:45) e Francesca Invernizzi (1:02:46).

    RISULTATI PARADUATHLON

    RISULTATI SPRINT

  • 2017 Soria Etu Duathlon European Championships - Campionati Duathlon Classico a Soria, in Spagna: Alessandro Carvani Minetti porta il Paraduathlon italiano sul tetto d'Europa. Top ten per l'Under23 Ugazio e gli Junior Arpinelli e Bertrandi.
    Abbiamo iniziato questa mattina con le soddisfazioni #FitriYoung degli Juniores e un 6° posto di Costanza Arpinelli (01:03:55) nella gara che a Soria assegna i titoli continentali di Duathlon classico. Podio femminile per la svizzera Delia Sclabas (01:02:17), la belga Laura Swannet (01:02:33) e la portoghese Gabriela Ribeiro (01:02:40). Seconda top ten Juniores quella dell'altro azzurrino convocato dal coordinatore del settore Multisport, Alessandro Alessandri: Thomas Bertrandi è 9° in 00:54:51 nella classifica dominata dall'inglese Alex Yee (00:53:28), seguito dal russo Grigory Antipov (00:54:21) e dallo sloveno Matevž Planko (00:54:30).
    A seguire le prove paraduathlon, con la vittoria di Alessandro Carvani Minetti, laureato Campione Europeo di ParaDuathlon per la categoria PT2. Già oro nel 2015 e argento l'anno scorso, Carvani Minetti ha chiuso in 01:13:24, con un notevole vantaggio sugli spagnoli Ricardo Marin Arcis (01:17:08) e Jesus Miguel Sánchez Felipe (01:20:25) nonostante una caduta nella frazione in bici.
    Quarto posto (01:50:42) per Marcello Ugazio tra gli Under23, ai piedi del podio con il britannico Richard Allen (01:50:09), lo spagnolo Javier Martin Morales (01:50:16) e il francese Nathan Guerbeur (01:50:39). E Ugazio è anche 13° nella classifica Elite in cui precede Daniel Hofer, al 22° posto (01:51:55). Il titolo europeo va allo spagnolo Emilio Martin (01:46:07), argento e bronzo per i francesi Benoit Nicolas (01:46:16) e Yohan Le Berre (01:47:04). 
    Assenti le nostre atlete di punta del settore del passato quadriennio, Giorgia Priarone – campionessa europea edizione 2016 – e la nostra campionessa italiana della specialità Sara Dossena, entrambe impegnate in questa nuova stagione per programmazioni differenti nel triathlon e nelle lunghe distanze. Il podio è quindi per la francese Sandra Levenez (02:00:58); a seguire le spagnole Margarita Garcia Cañellas (02:02:48) e Lucie Picard (02:03:08). 
    Nella giornata conclusiva di rassegna europea si sono disputate le gare AGE Group: oro per Lucia Soranzo (F65-69) nello sprint e bronzo per Dario Pittini (M70-74) sulla distanza classica. E poi ancora un 4° posto per Stefano Valente (M30-34) sulla classica e un 20° per Carlo Croce (M60-64) nello sprint.

    RISULTATI

    Photo Credit: Fitri

  • Dalle scuole di Romano di Lombardia riparte il progetto paratriathlon "Insuperabili" firmato Eco Race; presenti alcuni atleti della Nazionale Italiana Paralimpica, tra cui Giovanni Achenza, bronzo a Rio2016.
    Con Insuperabili, progetto di Responsabilità Sociale d'Impresa, l'impegno di Eco Race in nome della sostenibilità questa volta si declina nell'ambito del sociale: un nuovo sodalizio con la Federazione Italiana Triathlon anche per il prossimo quadriennio olimpico in direzione Paralimpiadi Tokyo2020 non solo sosterrà economicamente preparazione e trasferte degli atleti, ma realizzerà percorsi di formazione all'interno delle scuole per facilitare la sensibilizzazione giovanile al mondo della disabilità e la promozione tra i disabili dello sport Paralimpico come strumento di crescita e sostenibilità sociale. Inaugurato a Romano di Lombardia, il progetto è infatti ripartito con un incontro formativo nelle scuole superiori: le classi quinte dell'Istitituto Tecnico GB Rubini assieme a quelle del Liceo Don Milani hanno incontrato gli atleti della Nazionale Italiana di Paratriathlon, ospiti di Eco Race a Romano per il weekend di gare del circuito nazionale di paraduathlon.
    L'appuntamento è quindi per domenica a Romano di Lombardia con i Tricolori Paraduathlon.