• Duathlon Blue Tribune: il blu, in Sardegna, non manca mai, sia che si parli di Triathlon, con la frazione di nuoto nel suo splendido mare, sia che di Duathlon si tratti. Ed è stato all'insegna di un cielo "marino" che si è svolto, con partenza dallo Stadio Amsicora, il 1° Duathlon Blue Tribunedi Cagliari, in versione Super Sprint per il Campionato Regionale Promozionale Youth A e B, e Kids Giovanile. Se Cagliari è stata insignita del titolo di "Città Europea dello sport 2017", la società organizzatrice ha voluto tenere alto l'onore cittadino abbracciando quanto meglio possibile la filosofia sportiva del capoluogo. Ed è così che è stato un successo: molti i partecipanti da tutta la regione per questa gara insolita - un Duathlon Super Sprint - in apertura di stagione. Vince sulla distanza 2500 metri di corsa, 10.000 di ciclismo e 1250 di corsa Emanuele Aru (00:29:46), a seguire Fabrizio Baralla (00:29:53) e Fabio Tramonte (00:29:59). Sul gradino più alto del podio femminile sale Alice Capone (00:32:15), che stacca Paola Sanna, seconda (00:35:05), e Valentina Luiu, terza (00:35:25).
    Ottima la risposta giovanile ai percorsi dedicati ai Kids, sempre più in aumento in Sardegna: 200 metri - 500 metri - 100 metri per i Minicuccioli, 400 - 1000 - 200 per i Cuccioli, 800 - 2000 - 400 per gli Esordienti e 1200 - 2500 - 800 per i Ragazzi.

    RISULTATI

    Photo Credit: Pier Paolo Pinna

  • 6° Duathlon Sprint Eco Race Romano di Lombardia e Tricolori Super Sprint Paraduathlon: vincono Gregory Barnaby, Luisa Iogna Prat e gli "Insuperabili".

    6° Duathlon Eco Race Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo, Sprint Rank Gold per Youth B, Junior, Senior e Master, anche Campionato Italiano di Paraduathlon Supersprint: oro a Barnaby, Iogna Prat e agli "Insuperabili". Classicissima del duathlon alla sua 6^ edizione e primo appuntamento del circuito gare Eco Race Triathlon Series, il Duathlon Sprint di Romano di Lombardia incorona, al traguardo di una gara su circuiti cittadini dal tracciato filante, Gregory Barnaby e Luisa Iogna Prat. Quasi 400 gli atleti scaldati da un sole primaverile allo start di Romano e la giornata inizia nel nome della sfida più grande, quella con se stessi: tanti anche i paratriathleti pronti a tenere alto l'onore del progetto "Insuperabili". Domina con grinta la classifica generale Maurizio Romeo B1/B2 (0:35:45) con la sua guida Matteo Annovazzi. Argento per Federico Sicura B1/B2 (0:34:46) e terzo posto per il bronzo olimpico a Rio, Giovanni Achenza H1/H2 (0:34:57). Podio femminile per Anna Maria Barbaro B1 (0:49:32), Nicoletta Palli S5  (0:51:08) e Chiara Vellucchi H2 (1:04:57). Divisi per categoria, ecco tutti gli altri vincitori: Alessandro Carvani Minetti S2, Claudio Michelon S3, Gianluca Cacciamano S4e Gianfilippo Mirabile S5.
    Partita la gara sprint, il favorito pare essere Hofer, ma Pasqualini, Corrà, Cigana, Barnaby, Mosso, Patanè, Azzano, Rossi, Secchiero e Facchinetti non scherzano di certo. Come da aspettative Hofer esce primo da T1, ma non stacca Mosso, Barnaby e Secchiero; Facchinetti è alle loro calcagna. Saranno Mosso, Barnaby e Hofer, dopo una fuga in bici, a giungere prima in T2, ma dei tre è Gregory Barnaby a imporre un ritmo a piedi tale da distanziare tutti gli altri e da portarsi al traguardo con buon margine (0:53:02) su Daniel Hofer (0:53:15) e Riccardo Mosso (0:53:23). Si prosegue con la gara femminile, che da pronostici parla chiaro: l'imprendibile sarà la Iogna Prat, che di fatto poi si conferma la più veloce già nella prima frazione, con un vantaggio di dieci secondi su Francesca Invernizzi. In bici si fa squadra e le tre atlete della DDS, proprio Iogna Prat con Invernizzi e la Schanung, escono da T2 con gran distacco. Domina nuovamente la frazione di corsa Luisa Iogna Prat, che è oro in 1:02:25. Seguono, agguerritissime fino all'ultimo metro, Lisa Schanung (1:02:45) e Francesca Invernizzi (1:02:46).

    RISULTATI PARADUATHLON

    RISULTATI SPRINT

  • 1^ edizione ETT Carnival Duathlon Super Sprint Regionale Agonistico e Promozionale di Viareggio, in provincia di Lucca, nella Cittadella del Carnevale: maschere e carri, ma Ferlazzo e Santini non scherzano.
    Un giro da 2,5 chilometri di corsa sul circuito, quattro giri da 2,5 in bicicletta, per un totale di 10 chilometri; un secondo giro run di 1 chilometro lungo l'anello interno alla Cittadella. Una bella giornata di sole tra maschere, carri e clima goliardico, ma Ferlazzo e Santini fanno sul serio. Partiti forte, Ferlazzo e Mozzachiodi, compagni di squadra, iniziano a fare subito selezione: dominano in fuga la frazione bike, riuscendo a mantenersi a 30'' da Rocchi, che pur solo tiene testa contenendo il distacco. Sul finire dell'ultima frazione Enrico Ferlazzo aumenta e va a vincere in 00:28:16, con Elia Mozzachiodi a sette secondi (00:28:23) e Luca Rocchi a +37 (00:28:53). Oro femminile a Michela Santini (00:31:30), che crea il vuoto, con Elisa Razzi che la segue a +3:41 chiudendo seconda in 00:35:10, e Camilla Silvestri a +4:10, bronzo in 00:35:39.

    RISULTATI

  • Roma Duathlon Rank, conosciuto come il Duathlon di Carnevale: 500 gli atleti, vincono Buraccioni e Mallozzi.
    Unico il contesto del Quartiere EUR, con il suo laghetto romano in prossimità della Basilica dei Santi Pietro e Paolo, per questo Duathlon alla sua 4^ edizione, anche seconda tappa del Circuito Duathlon Lazio-Umbria 2017, dopo la prima, svoltasi a Terni per il Duathlon del Dragocon Rank, e che sarà seguita dalla terza, il Duathlon Sprint del 5 marzo al Lido di Ostia.
    Non solo una gara Giovanile Kids per Minicuccioli, Cuccioli, Esordienti e Ragazzi, previsto anche un Super Sprint Giovanile con riconoscimento ai migliori Youth A, ma con possibilità di partecipazione anche per gli Youth B e gli Junior che non fossero stati pronti alla distanza sprint. Aperto a tutte le categorie FITRI, dai più piccoli agli Age Group, oltre alle gare Kids, il Roma Duathlon ha mandato in scena anche uno Sprint di Rank per le categorie superiori, Youth B, Junior, Senior e Master, con spazio anche a paratriathleti e staffette, e valevole come Campionato Regionale di Duathlon su prova unica per le categorie YB e Junior. Vince la gara Rank maschile Alessio Buraccioni (00:52:36), dopo essere scappato in solitaria nella frazione bike; dietro a lui Diego Boraschi (00:53:14), Campione Regionale Junior, e Giulio Pugliese (00:53:49). Filippo Cattabriga è il Campione Regionale YB. Vittoria femminile per Beatrice Mallozzi (00:58:10), anche Campionessa Regionale YB, che domina su Costanza Arpinelli (01:00:48) e Sara Foschi (01:02:07), Campionessa Junior.

    RISULTATI

    Photo Credit: Yuri Giglio