• Tomaiain mesh con applicazioni termosaldate e rinforzo stabilizzante e protettivo Nalini Frontal Frame in materiale gommato.
    Chiusuracomposta da leva micrometrica in alluminio e doppio cinturino in Velcro.
    PlantareZero Loss Power, anatomico e antibatterico, estraibile.
    Intersuolain nylon rinforzato.
    Suolain carbonio bidirezionale con area gommata per il fissaggio delle tacchette.
    Indicata per atleti professionisti e ciclisti di alto livello tecnico. 

    categoria: ciclismo strada
    misure: EUR da 38 a 47
    prezzo: euro 299,00

    Scopri di più su Nalini nel nostro sito SCARPE & SPORT.

  • Questo mese, un po’ di attenzione è rivolta a chi proprio ragazzino non è più. E quindi quali accorgimenti, modifiche e scelte per l’allenamento bisogna fare? Il recupero e i carichi sono la prima cosa da tenere sott’occhio. Simone Diamantini ci spiega il suo punto di vista sull’allenamento del triathlon dopo i 40 anni, logiche di training e carichi proporzionati, soprattutto per chi inizia tardivamente. Il quesito posto da Giorgio Rondelli: è meglio correre atterrando al suolo prima con il tallone o prima con l’avampiede? O una via di mezzo? La risposta nel suo articolo. Il nostro tecnico Luca Gozzi tratta del trasferimento dell’allenamento dalla piscina alle acque libere, mare o lago, approfittando dell’estate. Trasferimento che va affrontato con le dovute cautele. Andrea Gabba ci fa strada nell’esordio più temuto: il primo Ironman, quello che per tutta la vita non dimenticheremo mai, ma la mancanza di esperienza può giocare brutti scherzi, per non fallire, ecco i suoi 10 consigli. Nadia Cortassa: il ciclismo è erroneamente l’aspetto meno curato da parte dei nostri settori giovanili; pensare che la bici abbia un’importanza relativa in gara significa non avere una visione rivolta verso l’alto livello da parte di alcuni tecnici di base.

    Scopri di più sul numero di luglio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo e digitale.

  • Castelli e l’Italia pedalano insieme per un altro quadriennio: il brand d’abbigliamento per ciclismo e triathlon con sede a Fonzaso vestirà la nazionale per altri quattro anni.
    Un amore ormai consolidato quello tra gli Azzurri e il marchio legato anche al Team Sky, che nelle ultime stagioni ha contribuito ai successi dei nostri portacolori: dall’impresa olimpica di Elia Viviani, oro su pista nella prova dell’omnium, al bronzo di Elisa Longo Borghini sulle strade carioca, senza dimenticare il dominio italiano nella Paralimpiade, con ben dodici medaglie (di cui cinque del metallo più prezioso) tra ciclismo e handbike per gli eroi azzurri capitanati dall’inarrestabile Alex Zanardi. Traguardi, questi, che, passando anche per le prove in galleria del vento, sono frutto di studi e ricerche che non lasciano nulla al caso: perfino la scelta dei body da utilizzare nelle diverse prove è stata scientifica e, in sinergia con Castelli, l’Italia ha indossato le migliori soluzioni per le gare contro il tempo e per quelle di gruppo, realizzate unendo diversi tessuti top a seconda delle esigenze specifiche. Già perfetti al caldo dei Mondiali in Qatar, ora si pensa alla pioggia e al freddo dei prossimi in Norvegia. 

  • Il lunghista tedesco Andreas Dreitz da quest'anno con Wilier Triestina: primo appuntamento "insieme", il Challenge Roma del prossimo 15 aprile 

  • Il Team Sky e Castelliannunciano una nuova partnership da favola. Dal 2017 le stelle del firmamento Team Sky indosseranno abbigliamento Castelli: due colossi uniti per trasformare l'innovazione in risultati, filosofia condivisa da entrambi. Da Londra arriva la notizia e trapela tutto l'entusiasmo del team vincitore delle ultime cinque edizioni del Tour de France, e unica squadra a indossare nel prossimo futuro il design Castelli. Dal canto suo, anche l'azienda d'abbigliamento non sta nella pelle: portabandiera come gli atleti del Team Sky sono stelle da vestire con fierezza, e il brand si dedicherà esclusivamente al loro abbigliamento per il prossimo World Tour. Aerodinamicità e protezione contro freddo e umidità come sinonimo di ricerca e prestazioni, che poi sono obbiettivi comuni al team e all'azienda. All'appello, già pronti per essere inaugurati con successo, 15 prodotti innovativi, tra cui la nuovissima giacca Idro Pro in GoreTex. Ma vieniamo al designCastelli celebra le vittorie del team per vestire Sky con l'orgoglio di un glorioso presente. Ma lo sguardo è tutto sul futuro. 

     

  • La triplice in questi ultimi anni si sta sviluppando a macchia d’olio: molti atleti di altri sport - nuoto, ciclismo, corsa, fitness - si stanno avvicinando a questo mondo multidisciplinare.
    I motivi di quest’aumento possono essere tecnici/medici/motivazionali:

    • meno infortuni;
    • miglior recupero muscolare e nervoso;
    • maggiore motivazione;
    • meno monotonia negli allenamenti;
    • migliori prestazioni nelle gare di corsa (per chi viene dal running);
    • fisico più armonico e completo.

    L’atleta che si avvicina a questo sport multidisciplinare deve fare i conti non solo con la propria attività principale (nuoto, ciclismo o corsa), ma anche e, soprattutto, con le altre due attività e mixarle nel modo migliore durante la preparazione atletica. L’essere stati dei buoni atleti nella propria disciplina è sicuramente un vantaggio, ma da che livello partite quanto alle altre due? Chiunque si avvicini al triathlon avrà dei punti di forza e dei punti deboli su cui lavorare e allenarsi con maggior frequenza e dedizione. Gli ex nuotatori, stanchi dei tanti chilometri percorsi in piscina, si immergono in questa disciplina per nuove motivazioni, ma dovranno concentrarsi molto sulla frazione ciclistica con tante ore da dedicare alla bici e alla corsa, che inizialmente gli creeranno notevoli disagi dal punto di vista muscolare e mentale.
    Stessa cosa vale anche per ciclisti e podisti: a prescindere dal punto di partenza di ognuno di loro, quindi, l’obiettivo per tutti gli aspiranti triatleti è quello di “equilibrare” le carenze e valorizzare le forze delle singole discipline, per fare di un nuotatore, di un ciclista, di un podista, un Tri-Atleta!
    Chi viene dalla singola disciplina spesso è abituato al fai-da-te, ma in questo caso meglio farvi seguire da chi può darvi utili consigli, come il Team RunningZen, i cui annuali percorsi del Progetto Neofiti portano ogni nuova edizione dell'Ironman 70.3 Italy Pescara tanti triathleti al traguardo. L'inizio del prossimo Progetto Neofiti IronMan 70.3 è previsto a Pescara con uno Stage Triathlon dal 6 (venerdì) all'8 (domenica) ottobre con la prima scadenza di una promo iscrizione prevista per il 31 Luglio.

    Per prenotazioni e informazioni dettagliate contattare:
    Prof: Ignazio Antonacci
    www.runningzen.net
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    info 338 – 9803260

  • Challenge Roma, la prova di triathlon sprint va a Diego Luca Boraschi e Michela Santini. Maurizio Romeo con la guida Ennio Salerno vincono il Paratriathlonassieme a Veronica Plebani

  • A tu per tu con Daniel Fontana in off-season: i consigli del Campione per un "riposo allenante"

  • Presentato il team Sangemini - MG.K vis - Olmo Vega in uniforme da gara, con gli sponsor ufficiali per la stagione 2017-2018 dell'UCI Continental Series, che prevede tappe in Asia e America.
    Con Olmo sarà una grande stagione sulle due ruote: il brand italiano torna al ciclismo nazionale e internazionale come sponsor tecnico del team Sangemini - MG.K vis - Olmo Vega attraverso la Zerouno Team Edition, bicicletta che esprime il meglio della tecnologia italiana: gruppo Campagnolo Super Record e ruote Bora Ultra,tubolari Vittoria Graphene, manubrio Deda Superzero, e la sella personalizzata SLR carbon flow di Selle Italia.

  • Non solo al Pad. 9 N - Stand A 13-3, fino a lunedì 18 settembre Triathlete sarà itinerante per CosmoBike Show Verona alla scoperta delle migliori novità del settore.

    Parliamo di Alka.
    Una linea di abbigliamento con una serie di capi tutti personalizzabili, pensati per il ciclismo, per il Triathlon e per il running.
    Grande cura dei dettagli.
    Prodotti di alta gamma.

    alk

    Triathlete presente a CosmoBike 2017 come media partner: venite a trovarci allo stand A 13-3 del padiglione 9 N di Veronafiere.
    Rimanete aggiornati sulle nostre pagine Facebook @triathleteitalia, Twitter @Triathleteita e Instagram @triathletemagazine. Entrate a far parte della nostra community usando gli hashtag #Triathlon #TriathleteItalia #Triathlete #WinForYourself.

  • Non solo al Pad. 9 N - Stand A 13-3, fino a lunedì 18 settembre Triathlete sarà itinerante per CosmoBike Show Verona alla scoperta delle migliori novità del settore.

    Parliamo di Gmm.
    Una linea di calze a compressione per ottimizzare la circolazione.
    Perfette durante le sessioni di ciclismo e running.
    Colorate e moderne.

    IMG 20170917 WA0011

    Triathlete presente a CosmoBike 2017 come media partner: venite a trovarci allo stand A 13-3 del padiglione 9 N di Veronafiere.
    Rimanete aggiornati sulle nostre pagine Facebook @triathleteitalia, Twitter @Triathleteita e Instagram @triathletemagazine. Entrate a far parte della nostra community usando gli hashtag #Triathlon #TriathleteItalia #Triathlete #WinForYourself.

  • Pirelli torna nel mondo del ciclismo e lancia sul mercato internazionale una nuova linea di pneumatici high performance dedicati alla bici da corsa, la PZero Velo.
    Rivolta al segmento premium road racing, la linea PZero Velo è perfetta per i ciclisti che amano la performance: pneumatici ad alte prestazioni e dedicati alla bici da corsa, i PZero Velo a settembre sono in arrivo sul mercato di Europa, Nord America e Apac, ma il lancio ufficiale alla stampa è previsto già per metà giugno nella cornice hi-tech dei testing center milanesi di Pirelli e la nuova gamma sarà poi esposta anche alla fiera Eurobike.
    Il know-how tecnologico è quello maturato in 110 anni di attività nelle competizioni: un’expertise d’eccellenza che nel mondo delle quattro ruote e delle due ruote a motore ha portato la P lunga a essere fornitore unico delle monoposto di F1 dal 2011 e il più longevo fornitore di pneumatici della storia del Campionato Mondiale Superbike, oltre a fornire 350 campionati nazionali e internazionali in tutto il mondo. Il nome della linea, più che significativo, evoca, infatti, un preciso mondo di riferimento: è il brand iconico di Pirelli da oltre trent’anni, simbolo di massima tecnologia, soluzioni esclusive e alte prestazioni. Non è un caso, dunque, che Pirelli abbia scelto di identificare con questo brand il nuovo range di pneumatici da bici pensato per la competizione su strada. E, a un’altra competizione, la massima che esiste nel mondo delle quattro ruote, PZero Velo si ispira per l’uso del colore sul battistrada. La nuova linea Pirelli, infatti, presenta un color code che richiama il linguaggio dei PZero da Formula Uno: argento per il Road Racing, rosso per le Crono e blu per il Four Season. Gli pneumatici potranno essere anche ordinati on line, grazie al sito di e-commerce appositamente sviluppato dall’azienda, che anche nel settore bici punta a offrire ai consumatori servizi digitali e prodotti sviluppati su misura. Su misura saranno anche i contenuti della nuova sezione del sito Pirelli, veloworld.pirelli.com, creata ad hoc per raccontare, con sguardo originale, il mondo delle due ruote. Pirelli torna da protagonista nel mondo del ciclismo, nel quale già in passato ha scritto pagine di successi. Già in occasione del primo Giro d’Italia del 1909 l’azienda era presente sul mercato: all’epoca, ben 30 dei 49 finalisti tagliarono il traguardo su gomme della P lunga. E tra i grandi ciclisti di tutti i tempi che hanno corso con Pirelli basta citare Fausto Coppi, che li scelse per la sua Bianchi.

  • Non solo al Pad. 9 N - Stand A 13-3, fino a lunedì 18 settembre Triathlete sarà itinerante per CosmoBike Show Verona alla scoperta delle migliori novità del settore.

    Parliamo di Soullimit.
    Abbigliamento da ciclismo e Triathlon tutto personalizzabile per i team.
    Utilizza i migliori materiali per regalare comfort e buone performances.

    Sou

    Triathlete presente a CosmoBike 2017 come media partner: venite a trovarci allo stand A 13-3 del padiglione 9 N di Veronafiere.
    Rimanete aggiornati sulle nostre pagine Facebook @triathleteitalia, Twitter @Triathleteita e Instagram @triathletemagazine. Entrate a far parte della nostra community usando gli hashtag #Triathlon #TriathleteItalia #Triathlete #WinForYourself.

  • La redazione di Triathlete presente anche quest'anno a CosmoBike Show con un suo stand: vi aspettiamo a Veronafiere da venerdì 15 a lunedì 18 settembre, dandovi anche appuntamento online alla sezione CosmoBike 2017 con notizie giornaliere e in tempo reale sulle prossime novità del settore bike per amanti del triathlon e del ciclismo. La nostra base operativa sarà lo stand A 13-3 del padiglione 9 N: in qualità di media partner dell'evento, saremo presenti in postazione per informazioni sulla rivista e sugli abbonamenti ma, soprattutto, ci sposteremo sul campo all'interno di Veronafiere per garantire la copertura giornalistica, sempre "a caccia" delle migliori new entry 2018 dal pianeta bici e per intervistare "vecchi" e nuovi amici tra atleti professionisti e altri personaggi di spicco del mondo dello sport.
    Venite a trovarci in fiera.

  • Per la sua terza edizione, il premio CosmoBike Tech Award 2017 si arricchisce di un riconoscimento speciale intitolato alla memoria di Fulvio Acquati
    Il premio Tech Award si rinnova anche per la terza edizione di CosmoBike Show, in programma a Veronafiere dal 15 al 18 settembre 2017. Tecnologia, innovazione e stile di vita: la bicicletta racchiude un fascino speciale che CosmoBike Show esalta proprio con questo riconoscimento che nella prossima edizione assume anche un alto valore simbolico poiché, tra le varie nomine che verranno conferite, ci sarà un premio speciale intitolato alla memoria di Fulvio Acquati, personaggio di spicco del settore aziendale della bicicletta italiana scomparso di recente. Fulvio Acquati è stato ai vertici di diverse aziende, tra le più importanti del ciclismo e le sue idee e visioni di mercato sono state di ispirazione e incentivo per tutto il settore. Il “Premio Fulvio Acquati”sceglierà quello che la Giuria riterrà il miglior prodotto dell’anno mutuando un concetto espresso da Fulvio in una recente intervista. Diceva infatti: "Gli italiani hanno un amore speciale per le belle biciclette. La fiera è un bel luogo per ravvivare quest’amore. In fiera i ciclisti sciorinano la loro passione, i costruttori dimostrano la loro capacità di meritarla". Per Guido Rubino, Presidente di Giuria del Premio Tech Award, è una grande responsabilità: quella di individuare nelle proposte dei candidati e nelle novità del settore l'idea più geniale e innovativa. La bellezza di questo premio sta proprio qui: nella possibilità di sottolineare l'inventiva e la creatività che rendono sempre nuova la bicicletta, un mezzo che fa della semplicità la sua essenza. Appuntamento con la terza edizione di CosmoBike Showa Veronafiere, dal 15 al 18 settembre 2017.

  • Tomaiain microfibra con parti microforate.
    Chiusuracomposta da doppio rotore IP1-S Boa Technology System.
    Plantareanatomico con inserto antishock nella zona del tallone e del metatarso.
    Suolain totale carbonio. 
    Indicata per atleti professionisti e ciclisti esigenti.

    categoria: ciclismo strada
    misure: EUR da 37 a 46
    peso: g 240
    prezzo: euro 329,00