• Quali gare scegliere nel prossimo primo periodo di stagione? Tante sono quelle che si affacciano al panorama nazionale per il primo periodo, e spaziano dall'Ironman 70.3 agli olimpici e sprint

  • FollowYourPassion: passione insuperabile quella di Daniel Fontana e della tedesca Jenny Schulz, imprendibili al Chia Sardinia Triathlonsulla distanza 70.3. Due le italiane sul podio: Elisabetta Curridori (d'argento) e Michela Santini (di bronzo). Vittoria nello sprint per Giovanni Curridori e Beatrice Taverna

  • "Parla tedesco?", "Ha vinto a Kona?", "È stato Campione Olimpico?": l'Indovina Chi ha vinto al Chia Sardinia Triathlon non è mai stato così semplice... Jan Frodeno, un nome, una garanzia: potenza e classe! E vogliamo parlare della simpatia? 
    Jan Frodeno domina il Chia Sardinia Triathlon 2017 sulla distanza del medio, impressionando con una performance di classe e potenza che nulla ha lasciato agli avversari, staccati già dalle prime bracciate. Sole in assenza di vento, le migliori condizioni meteo ad assecondare questa forza della Natura: perfino il Maestrale, che aveva spirato fino poco prima, si è fatto umile dinanzi al Frodissimo, regalando al Super Campione e ai 400 partenti al via con lui una splendida frazione natatoria. 23'36'' in acqua, 2h11'42" in sella e 1h10'09" a piedi per un totale di 12 minuti di distacco tra l'oro olimpico di Pechino 2008 nonché due volte Campione Ironman (03:47:45) e il secondo arrivato, Alberto Casadei (03:59:53). Bronzo per Jonathan Ciavattella, terzo in 04:01:23. Gara come da copione per Frodo, che sancisce più che mai la sua indiscussa supremazia nell'universo della triplice. Forza, consapevolezza e autocontrollo, con una concentrazione resa quanto più necessaria dalla gestione in solitaria per lunghi tratti della frazione in bici. Un avvicinamento, quello nelle acque cristalline della Sardegna, perfetto per il Campionato Mondiale Ironman del prossimo 14 ottobre. Meno scontata l'assegnazione di argento e bronzo, con una gara gestita da Casadei e Ciavattella praticamente in coppia, fino al sorpasso di Alberto nella frazione conclusiva. Quarto posto per Massimo Cigana (04:04:07) e quinto per Ivan Risti (04:11:05).
    Ma il Chia non parla solo tedesco: nordico anche il sapore dell'oro femminile, vinto dalla danese Camilla Pedersen (04:23:30), pluricampionessa della mezza distanza. Dopo un terzo posto nella frazione a nuoto, è implacabile con la rimonta in bici e va a vincere davanti a Sara Dossena (04:28:07) e alla tedesca Laura Zimmermann (04:32:52). Martina Dogana, vincitrice della scorsa edizione, si ritira perché sofferente a causa di un infortunio. Successo sprint al maschile per Jacopo Butturini (00:58:44), a seguire Carlo Zucca (01:03:37) e Alessandro Medda (01:05:25), entrambi giocatori in casa. Oro rosa a Veronica Signorini (01:09:29); chiudono il podio femminile l'austriaca Alena Schuss (01:11:39) e Giorgia Mura (01:16:44).

    RISULTATI

  • Un "te-s-s-oro" di notizia: ha fatto il giro del mondo come lo scoop più prezioso del 2016... Chi se non lui, il Padron Frodo del Chia Sardinia Triathlon? Appuntamento per il prossimo 23 aprile con il Campione del Mondo Ironman Hawaii nel 2015 e nel 2016 Jan Frodeno, al via del Chia Sardinia Triathlon.
    La seconda edizione della gara in quell'angolo di paradiso che è il Sud della Sardegna mette in palio premi e "te-s-s-ori": imperdibile l'emozione di gareggiare con un campione di simile caratura - e statura -, provate a prenderlo! Frodo sarà alla sua prima uscita ufficiale di una nuova epica stagione. A ospitarlo, uno scenario naturale impagabile e il calore di una sintesi perfetta fra sport & lifestyle, biglietto da visita del Chia Laguna, che si distingue per una logistica a "Km Zero" - poche decine di metri tra la camera e lo start - per gli atleti che vogliano appoggiarsi alla sua struttura per il pernottamento. Aumenta l'imbarazzo della scelta per la triplice offerta sportiva, tra Mezzo Ironman, relay e sprint, ma cade ogni altro progetto tu abbia in piedi: Chia chiama, impossibile non rispondere alle sue acque cristalline, allo scenario che porta a Porto Pino e ritorno, alle sue salite impegnative - ma brevi - e alle lunghe discese tecniche, passando per tratti pianeggianti dove la bici da crono sibila veloce. E poi, quel multilap di passione per una corsa contro te stesso, accerchiato dalle urla dei tuoi supporter. Perché la Sardegna è magica per il tuo viaggio, perfetta per quello della tua famiglia. Il Chia Laguna Resort propone per l’occasione speciali pacchetti soggiorno in grado di soddisfare le esigenze degli atleti nello stile inconfondibile dell’Italian Hospitality Collection, marchio di hotel, resort e spa partner dell’evento. 
    #FollowYourPassion, Tri into the blue con Jan Frodeno! 

    Frodeno Chia Tri Triathlete

    Frodo Triathlete

    Chia Laguna Triathlete

    Chia Sardinia Triathlete