• Etu Triathlon European Cup Melilla: Verena Steinhauser seconda, Beatrice Mallozzi d'oro tra le Junior. Tutti i piazzamenti degli Azzurri

  • Beatrice Mallozzi nuovamente Argento Europeo Youth Triathlon a Panevezys, in Lituania, e assieme agli altri Azzurrini anche 5^ nella staffetta mista
    Ancora Argento per Beatrice Mallozzi all'Etu Youth European Championships Festival di Panavezys: gara veloce fin dalle prime bracciate, è stata gestita al meglio dalla Mallozzi, che se l'è giocata fino al traguardo con la dominatrice francese Jessica Fullagar (00:27:37). Ottima medaglia in 00:27:38, che addolcisce l'amaro della brutta caduta nell'Europeo Junior a Kitzbuhel. Bronzo per l'austriaca Pia Totschnig (00:27:47).

    Mallozzi

    Tra gli altri Azzurrini qualificatisi sotto la pioggia torrenziale e il clima invernale di Panavezys, in finale c'erano Costanza Arpinelli (10^ in 00:28:17), Chiara Lobba (13^ in 00:28:25) e Chiara Cocchi (23^ in 00:28:57). Nella finale B Bianca Seregni chiude 6^ in 00:28:55 e la più giovane del gruppo, Virginia Cicchetti, è 14^ in 00:29:42. Oro per la portoghese Inês Rico (00:28:37), davanti alla polacca Magdalena Sudak (00:28:39) e alla lituana Evelina Tomkeviciute (00:28:43). Tra i maschi una caduta nel gruppo di testa mette fuori gara sia Alessio Crociani che Davide Ingrillì; Nicolò Strada riesce a riprendere la competizione e chiude 17^ in 00:25:46 mentre Riccardo Brighi è 24^ in 00:26:20. Oro Europeo per il britannico Daniel Slater (00:24:52), seguito dai connazionali Willis Matthew (00:24:58) e Sam Hart (00:25:02). Nella finale B Matteo Nonino conquista il bronzo in 00:26:27, dietro all'argento del portoghese André Bôto (00:26:17) e all'oro del russo Daniil Kondrashov (00:26:12).  
    5° posto poi per l'Italia nei Mixed Relay Europei Youth: i quattro azzurrini Beatrice Mallozzi, Nicolò Strada, Costanza Arpinelli, Davide Ingrillì, schierati nell'ordine, hanno chiuso in top five con un tempo complessivo di 01:07:55 al termine di una prova che li ha visti lottare per il podio fino all'ultima frazione. Oro alla Gran Bretagna (01:07:10), argento al Portogallo (01:07:24) e bronzo alla Francia (01:07:40). Ai piedi del podio la Svizzera, 4^ in 01:07:47. 

    YouthMixed

    RISULTATI

    Photo Credit: Mauro Tomasselli

  • Grand Prix Italia: a Sapri vincono la giovane Beatrice Mallozzi e il russo Vladimir Turbaevskiy, sul gradino più alto di un podio tutto straniero. Gianluca Pozzatti, 4°, è il primo italiano a tagliare il traguardo.
    Trittico maschile straniero al Grand Prix di Sapri: un russo e due ungheresi a dominare la gara sprint di apertura del circuito di triathlon che proseguirà a Cesenatico e Palermo. Oro per il russo del T.D. Rimini: Vladimir Turbaevskiy è primo in 54:38, davanti all'ungherese del PPRTeam, Gabor Faldum, e a quello del 707, Tamas Toth. "Azzurro, invece, il podio rosa", con la giovane Beatrice Mallozzi oro in 1:01:54; dietro a lei Angelica Olmo e Sara Papais. La Spimi era uscita prima dall'acqua ma poi erano state Orla, Papais e Zane a salire in bici, subito raggiunte da Mallozzi, Olmo e Steinhauser; nel secondo gruppo, a 40 secondi, Priarone, Simic e Danilova. Quattro i giri sulle due ruote, ma senza cambiamenti sulla carta: collaborative e imprendibili, le donne in testa non lasciano scampo alle inseguitrici, che pur spronate dalla Priarone non riescono a riscrivere le sorti della frazione. Steinhauser, Mallozzi, Olmo e Papais lasciano T2 mettendo fine ai sogni di gloria delle combattive più indietro. Beatrice Mallozzi accelera al secondo di quattro giri, tanto da conquistare l'oro ben in anticipo sul traguardo (01:01:54). Dietro a lei Angelica Olmo (01:02:06) e Sara Papais (01:02:10). Sorpresa e felice per il risultato di una gara che dice di non aver preparato, la Mallozzi gioisce per la qualifica agli Europei giovanili: le sarebbe bastato un quinto posto, ma con un ottimo nuoto, una bici in consolidamento e tutto da giocarsi con la corsa, perché accontentarsi?
    Primo in zona cambio nella gara maschile è Nicolò Strada. Un lungo gruppo di testa al comando con i favoriti, a seguire Hofer, Boraschi e Buraccioni che tentano di ricucire. La T2 vede un cambiamento d'assetto con Faldum a comandare in corsa fino all'attacco del russo Vladimir Turbaevskiy, primo al traguardo (00:54:38) al suo esordio "tricolore" e pronto a bissare nei prossimi due appuntamenti del Grand Prix. A seguire l'ungherese Gabor Faldum (00:54:43) e il connazionale Tamas Toth (00:54:51), che stacca il compagno di squadra Gianluca Pozzatti, quarto nonché primo italiano in una giornata purtroppo funestata dal grave lutto sportivo per la perdita del ciclista Michele Scarponi.

    RISULTATI DONNE
    RISULTATI UOMINI

  • L’atleta più giovane di tutti i tempi a vincere la maglia tricolore assoluta, una vera fuoriclasse

  • Ai Campionati Europei di Weert, in Olanda, titolo continentale femminile di triathlon olimpico per Beth Potter e un oro per l'Italia Junior (su distanza sprint) con Beatrice Mallozzi  

  • Campionato Italiano di Duathlon Sprint: Beatrice Mallozzi tricolore. La più giovane... in assoluto. Titolo maschile per Diego Luca Boraschi

  • Beatrice Mallozzi campionessa del mondo Junior a Losanna e Costanza Arpinellivicecampionessa, con Alessio Crociani 8° nella prova maschile

  • Roma Duathlon Rank, conosciuto come il Duathlon di Carnevale: 500 gli atleti, vincono Buraccioni e Mallozzi.
    Unico il contesto del Quartiere EUR, con il suo laghetto romano in prossimità della Basilica dei Santi Pietro e Paolo, per questo Duathlon alla sua 4^ edizione, anche seconda tappa del Circuito Duathlon Lazio-Umbria 2017, dopo la prima, svoltasi a Terni per il Duathlon del Dragocon Rank, e che sarà seguita dalla terza, il Duathlon Sprint del 5 marzo al Lido di Ostia.
    Non solo una gara Giovanile Kids per Minicuccioli, Cuccioli, Esordienti e Ragazzi, previsto anche un Super Sprint Giovanile con riconoscimento ai migliori Youth A, ma con possibilità di partecipazione anche per gli Youth B e gli Junior che non fossero stati pronti alla distanza sprint. Aperto a tutte le categorie FITRI, dai più piccoli agli Age Group, oltre alle gare Kids, il Roma Duathlon ha mandato in scena anche uno Sprint di Rank per le categorie superiori, Youth B, Junior, Senior e Master, con spazio anche a paratriathleti e staffette, e valevole come Campionato Regionale di Duathlon su prova unica per le categorie YB e Junior. Vince la gara Rank maschile Alessio Buraccioni (00:52:36), dopo essere scappato in solitaria nella frazione bike; dietro a lui Diego Boraschi (00:53:14), Campione Regionale Junior, e Giulio Pugliese (00:53:49). Filippo Cattabriga è il Campione Regionale YB. Vittoria femminile per Beatrice Mallozzi (00:58:10), anche Campionessa Regionale YB, che domina su Costanza Arpinelli (01:00:48) e Sara Foschi (01:02:07), Campionessa Junior.

    RISULTATI

    Photo Credit: Yuri Giglio

  • I campioni italiani di Lignano e Lerici hanno facce diverse ma il comune denominatore è la giovane età degli atleti nelle TopTen e la mancata presenza al via di alcuni dei nostri migliori azzurri... Senza nulla togliere a chi con merito ha conquistato la maglia tricolore

  • 4^ Tappa Forhans Cup 2017 - Triathlon Sprint Roma: doppietta divina per l'ASD Minerva Roma con Alessio Fioravanti e Beatrice Mallozzi sui podi dello sprint di apertura del weekend del Challenge Roma 753
    Apertosi con il Triathlon Sprint con rank, il weekend romano della triplice esordisce all'insegna dei colori locali: Alessio Fioravanti e Beatrice Mallozzi, entrambi giocatori in casa, vincono la gara che anticipa il primo Challenge capitolino. Frazione di nuoto nel Laghetto dell'Eur, nel cuore della città, a seguire il cambio per la frazione di ciclismo e di corsa nelle vie dell’Eur limitrofe allo specchio d'acqua. La società di casa Minerva Roma domina incontrastata grazie alle prodezze di Alessio Fioravanti (00:55:37), che ha festeggiato con questo successo il suo 23esimo compleanno davanti al compagno di squadra Valerio Cattabriga (00:55:50), che invece compirà 20 anni domani. Al terzo posto Diego Luca Boraschi (00:56:34).

    FioravantiRoma

    Ma parla femminile il maggiore exploit della Minerva, con una divina tripletta sul podio rosa: vittoria per la 17enne Beatrice Mallozzi (1:00:41) davanti ad Alessandra Tamburri (1:01:38) e a Costanza Arpinelli (1:03:08).
    Anche prova IPS Paratriathlon, lo sprint di Roma annoverava tra i presenti il bronzo alle Paralimpiadi di Rio Giovanni Achenza che si è imposto nella categoria PTHC, mentre tra le donne dominio di Chiara Vellucci. Manuel Marson, non vedente, è oro nella categoria PTVI accompagnato dalla guida Lorenzo Boni, Claudio Faretra vince la categoria PTS2, Gianluca Cacciamano vince la categoria PTS4, Mauro Gava vince la categoria PTS5.

    RomaPara

    RISULTATI

    Photo Credit: Manolo Greco 

  • 5° Tappa Forhans Cup 2017 per il Triathlon Sprint di Montalto di Castro, sbanca la Minerva con Cattabriga e Mallozzi 
    L'Alto Lazio si tinge ancora una volta di sport con la prima edizione del Triathlon Sprint di Montalto di Castro, gara rank in provincia di Viterbo diventata poi Duathlon per decisione della Capitaneria di Porto d'accordo con l’organizzazione: troppe le onde in mare, che avrebbero resa incerta la garanzia di sicurezza. Vincono la prova a due specialità i giovani della Minerva Roma, Valerio Cattabriga e Beatrice Mallozzi. Quasi 200 gli Age Group a partire e nella gara maschile è proprio il portacolori della Minerva a imporre subito il proprio ritmo e a cercare la fuga solitaria sin dai primi chilometri di corsa, mentre un gruppetto di otto atleti al suo inseguimento rientreranno solo in bici. Scendono tutti insieme, ma sarà poi sempre Valerio Cattabriga ad aggiudicarsi la vittoria (00:54:58) facendo segnare il miglior parziale nell’ultima frazione (00:08:26). Dietro di lui il portacolori della squadra organizzatrice Forhans Team, lo spagnolo Alberto Trillo Barca (00:55:10), che precede Giovanni Fiore, al traguardo in 00:55:19.

    602Montalto di Castro

    In campo femminile, la fuga è tutta della Youth B Beatrice Mallozzi, che conduce una gara in solitaria (00:59:24) e fa registrare i migliori crono in tutte e tre le frazioni: 00:17:46 in corsa, 00:32:20 in bici e 00:09:18 di nuovo a piedi. Dietro di lei inseguono insieme Laura Casasanta e Sara Foschi, quest'ultima compagna di squadra della Mallozzi: scese insieme dalla bici, è Laura Casasanta aggiudicarsi il secondo gradino del podio (01:01:35) con un ottima frazione finale di corsa (00:09:28) e terza quindi la Junior Sara Foschi (01:02:03).

    RISULTATI

    Photo Credit: www.fotoincorsa.com - Dalmazi 

  • Triathlon Olimpico Internazionale di Milano: sono Daniel Fontana e Barbara Trazzi i vincitori dell'edizione 2018. Il Grand Prix va a Beatrice Mallozzi e Gianluca Pozzatti

  • Tante le curiosità relative al nostro mondo sul nuovo numero di Triathlete- quello di aprile 2018 - in Zona cambio (pag. 10), oltre al consueto appuntamento con i team in Vita di società (pag. 16)