• Eccoci ad aprile, primavera piena e, dunque, tempo di gare. Ora tutte quelle ore grigie invernali passate ad allenarci sia all’aperto, quando possibile, sia indoor, quando il clima non ci era favorevole, devono produrre buoni risultati per le nostre prestazioni

  • Per essere i primi della classe, ci crediate o no, bisogna imparare a sfruttare anche il potere rigenerante della ricreazione. A lezione di riposo, perché nello sport (ma non solo) qualsiasi prestazione brillante ne richiede la giusta dose

  • Si riparte per la preparazione della nuova stagione agonistica e, motivazioni e programmazioni delle gare a parte, ci concentriamo su fattori che condizionano la prestazione: il riscaldamento, la tecnica di corsa e lo sviluppo dei dati scientifici

  • Avete concluso un Ironman logato con la M dal pallino rosso nell’arco dell’anno solare che va dalla prima gara dopo Kona 2018 fino a Kona 2019? O una Long Distance che, anche se non logata, si è svolta in Italia?