Si torna al centro della rivista con le pagine dedicate alle Breaking News (p. 50), andando a scoprire un mondo sportivo extra triathlon, con la piscina più grande del mondo, gli occhiali sportivi del futuro passando dalla bella avventura sportiva di Barbara Pozzobon.

PERSONAGGI

Sono veramente tanti in questo numero, e ognuno di loro racconta una storia sportiva e umana veramente particolare. Partiamo dal giovane Valerio Patanè (p. 20), promettente atleta che ha scoperto il triathlon grazie alla passione del padre Gianni; altro giovanissimo personaggio è Kristina Skroce (p. 41), che a solo 25 anni ha già messo le basi per diventare un allenatore di alto livello. Intervista con il kimono fatta a Kazuto Takegami (p. 60), triatleta giapponese da molti anni in Italia che nella vita dipinge, sua grande passione. Tempo di cambiamenti tecnici in Federazione, il più chiacchierato e atteso sarà sicuramente Joel Filliol (p. 92), l’allenatore dei grandi campioni con la maglia della Nazionale italiana. Immancabile la conoscenza con i nuovi atleti del Progetto Finish Line Ironman 70.3: questa volta tocca a Emanuele Barbaria (p. 102), che come i suoi predecessori cerca di regalarsi la finish line.

ALLENAMENTO E MATERIALI

Decisamente sono le pagine più attese ogni mese. Il titolo della generosa rubrica è Racing Time, questo perché con il mese di aprile inizia ufficialmente per tanti atleti la stagione agonistica. Simone Diamantini (p. 78) ci parla del dietro motore, una delle tecniche di allenamento tra le più usate per il training, ma allo stesso tempo anche tra le più pericolose! Quindi: maneggiare con cautela. Con Giorgio Rondelli (p. 82) analizziamo la tecnica di corsa, fondamentale per il risparmio energetico e per la velocità media. Nuoto e defaticamento, questo l’argomento trattato dal nostro esperto Luca Gozzi (p. 84), mentre del pre-gara nelle competizioni lunghe ci spiega come organizzarci Andrea Gabba (p. 86), per finire con Nadia Cortassa (p. 88), che ci "parla giovanile", come ogni mese l’olimpionica, infatti, spiega come organizzare al meglio l’attività per i giovani. Troverete, inoltre, utili consigli per ottimizzare l’allenamento usando strumenti e materiali perfetti come Suunto (p. 121) e Technogym (p. 59).

GARE

Un famoso detto dice: “Aprile dolce dormire”, ma la multidisciplina italiana si è già svegliata con le prime competizioni stagionali, dal Campionato italiano di Winter Triathlon passando dal Duathlon di Romano di Lombardia (p. 117) alla storica gara di Manerba del Garda (p. 118). E poi tutte le classifiche (p. 109) raccolte da Luca Conte a partire dal 5 febbraio con la gara di Terni.

MEDICINA E ALIMENTAZIONE

Mangiare in maniera corretta per un atleta è sempre fondamentale e così scopriamo con la rubrica Sport a tavola (p. 56) gustose e sane ricette, con i nostri medici Speciani (p. 74) e Casiraghi (p. 72) i segreti per miscelare, scegliere e valutare il giusto alimento. Parleremo anche di fisioterapia (p. 70) toccando il fastidioso problema della fascite plantare, o della postura, sempre più trascurata, ma artefice e causa scatenante di numerose problematiche.

Articles about the Topic Tutto quello che... ad Aprile