Consigli
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Siamo ormai a fine stagione e un’analisi dettagliata di come è andata può aiutare a migliore la prossima che verrà

A questo argomento sono dedicate le pagine dei nostri collaboratori, con considerazioni sui volumi, sulle tecniche e sulle metodologie di allenamento da adottare per “cambiare passo” e avanzare nelle posizioni in classifica delle prossime gare della nuova stagione.

Luca Gozzi, il nostro esperto di nuoto, ci spiega come allenare il VO2Max per favorire e sviluppare determinati processi e meccanismi fisiologici che permettono al triatleta di nuotare più velocemente e con meno fatica tutte le distanze del triathlon, dallo sprint all’Ironman.

Giorgio Rondelli mette sotto i raggi X la falcata, dove ampiezza e frequenza sono di pari importanza. Datane la sua definizione, come la distanza che intercorre tra il termine della fase di spinta di un piede al suolo e l’inizio della fase di appoggio a terra dello stesso piede, consiglia quali siano gli allenamenti per velocizzare la frequenza e aumentare l’ampiezza per poi utilizzare più l’una o più l’altra a seconda della gara che si va ad affrontare e a seconda del proprio stato di forma.

Importante curare i dettagli per evitare comportamenti errati che, nel tempo, possono involvere in piccoli/grandi problemi di salute, soprattutto in uno sport di endurance come è il triathlon, con annessa usura come conseguenza. Simone Diamantini, nel suo articolo, espone le regole-basi di un buon comportamento (cosa fare e cosa no) in ognuna delle tre discipline.

Ecco otto consigli di fine stagione del coach Andrea Gabba: gli obiettivi sono stati raggiunti? La prestazione è migliorata? Ottenuto risultati? L’allenamento svolto è stato proficuo? È stato seguito un corretto piano-gare? Ci sono stati infortuni? Qual è stata l’attitudine mentale? È stato performante il materiale utilizzato? A voi le risposte!

Concludiamo, per chi comincia con il triathlon, con la rubrica curata da Alberto Duilio Schivardi: questo mese ci elencherà i materiali che servono per le tre discipline e come sceglierli. L’elenco è lunghissimo e molto ben dettagliato.

Scopri di più sul numero di settembre-ottobre: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo e digitale.