Grid List

Ogni anno all’avvicinarsi dell’estate il vecchio “adagio” dell’allenamento in quota viene riproposto. È soltanto moda o è davvero vantaggioso? Sul nuovo Triathlete in edicola la parola a Simone Diamantini

Quante credenze e quanta improvvisazione in uno sport nel quale, invece, certe leggende metropolitane da bordo vasca andrebbero affondate quanto prima per rimanere meglio a galla

Il solo pensare di perdere una sessione di training fa storcere il naso. In realtà, il “saltare” è un rischio molto più concreto di quanto sembri: diventa utile capire come riprendere e recuperare ciò che abbiamo perso

Un entusiasta benvenuto alla nostra nuova collaboratrice: dal numero di aprile, Elisabetta Curridori mette a disposizione di tutti la sua esperienza nel mondo delle ruote grasse. E non solo

Per la sezione “Tutela a due ruote”, un nuovo approfondimento a cura dell’avvocato Federico Balconi di Zerosbatti: un aiuto al triatleta alla prese con problemi legali legati a incidenti causati da negligenza nella manutenzione delle strade

Per la sezione “Tutela a due ruote”, un nuovo approfondimento a cura dell’avvocato Federico Balconi di Zerosbatti: un aiuto al triatleta alla prese con problemi legali legati alle garanzie a copertura delle biciclette

Bande elastiche flessibili e resistenti: avete mai provato le Loop Bands, quelle chiuse ad anello? Scrive al riguardo Andrea Boaretto

Certo il triatleta ha scarpe da corsa a calzata super rapida per non sprecare tempo in zona cambio. Ma un conto è in gara e un conto è in allenamento, come sottolinea Matteo Merati

I triatleti lo conoscono: dopo sforzi importanti, ecco il male ai muscoli e l’indolenzimento generale. È l’acido lattico in eccesso, da smaltire necessariamente per tornare a stare bene. In che modo? Per farlo in modo naturale, evitando gli antidolorifici, ci sono piccoli ma utili rimedi.

Dal numero di gennaio-febbraio, un aiuto al triatleta alle prese con problemi legali a causa di sinistri in bicicletta. Suggerimenti a cura dell’avvocato Federico Balconi di Zerosbatti.

Che ci piaccia o no, continueranno a essere una parte integrante della nostra quotidianità. Ecco allora, a titolo di riepilogo, una carrellata sulla varie tipologie di mascherine protettive e i loro utilizzi. Ce ne parla Filippo Pavesi

Non priva di vantaggi dal punto di vista della rigenerazione propriocettiva, non ne vanno tuttavia sottovalutate le conseguenze sul piano dell'appoggio del piede, diverso dalle abitudini maturate su strada e asfalto. Correre sulla sabbia: ce ne parla il nostro Fabio d'Annunzio

Ecco il titolo del blocco allenamento di questo numero, settembre-ottobre, con l’autunno quasi in corso e l’inverno alle porte

È piena estate e allora quale periodo migliore per darci dentro con gli allenamenti: le giornate sono più lunghe e probabilmente stiamo godendo di qualche giorno di riposo/ferie

Parola d’ordine: gradualità; è questo ciò che raccomandano i nostri tecnici