Grid List

Siete pronti per il momento più delicato della stagione? Quello delle rifiniture pre-gara per arrivare sul traguardo con le gambe leggere, reattive e performanti

Eccoci in piena race season, tante sono le gare importanti da affrontare e i volumi di lavoro vanno modulati ad hoc

Eccoci ad aprile, primavera piena e, dunque, tempo di gare. Ora tutte quelle ore grigie invernali passate ad allenarci sia all’aperto, quando possibile, sia indoor, quando il clima non ci era favorevole, devono produrre buoni risultati per le nostre prestazioni

Per molti è questo il periodo pre-agonistico, dopo i mesi invernali trascorsi ad allenarsi e prepararsi alla race season, ed eccoci schierati sulle linee di partenza di stagione

Tè verde: 3 tazze al dì e il proprio metabolismo accelera del 4%, bruciando 60 calorie al giorno in più, con perdita di 3 kg in un anno. Ciò grazie alla catechina, una sostanza in grado di accelerare il metabolismo.

Allenamento coi pesi: aumentando la massa muscolare bruceremo più grassi, perché un etto di massa magra brucia fino a nove volte più calorie rispetto a un etto di massa grassa. Allenando la forza acceleriamo il metabolismo, ovvero la capacità del corpo di bruciare calorie sia in movimento sia a riposo.

È questo il momento adatto per fare piccoli/grandi cambiamenti migliorativi. Ecco quali:

  • Cambiare la bici
  • la sua posizione biomeccanica
  • le scarpe da corsa
  • la tecnica di nuoto
  • la tecnica di corsa

Negli ultimi anni in Italia si è sviluppato sempre più il fenomeno delle Gran Fondo e Medio Fondo ciclistiche, competizioni amatoriali con chilometraggi importanti (da 100 km fino a 200 km e oltre), altimetrie spesso impegnative e numerosi atleti o appassionati delle due ruote al via

Potenza lipidica. Alias, la quantità di grassi impiegata al minuto da un atleta per produrre energia. L'analisi di Giorgio Rondelli

Siamo ormai a fine stagione e un’analisi dettagliata di come è andata può aiutare a migliore la prossima che verrà

Sergio Tempera

Consigli

Praticare sport a qualsiasi età è la scelta migliore, soprattutto se la propria sportività si è sempre limitata alle domeniche allo stadio o davanti alla Tv

Sono ormai conosciuti i benefici della pratica sportiva in forma moderata, soprattutto se di tipo aerobico (corsa, ciclismo, cammino, nuoto ecc..) in quanto condizionano l’organismo in modo positivo. A giovarne sono soprattutto i meccanismi legati al trasporto e all’utilizzo dell’ossigeno, che vengono migliorati non soltanto durante la pratica ma permangono nel tempo anche in situazione di riposo. Dopo i 40 anni ci si rende conto che mantenere la “macchina” in perfetta efficienza può essere, oltre che una cosa auspicabile, anche difficile. Ecco che spesso si cerca di iniziare o riiniziare a praticare uno sport per mantenersi in forma. Sicuramente una disciplina adatta può essere correre, pedalare o nuotare. È inevitabile che queste tre discipline sportive rappresentino il modo migliore per riprendere o iniziare a fare sport inteso come salute, se poi li uniamo in un’unica disciplina, il triathlon, raggiungiamo l’ultima frontiera del fitness.

Siamo giunti a metà stagione agonistica e arriva, così, il momento di ricaricare le pile per il finale di stagione. Con il caldo, se non state preparando long distance, ad allenamenti lunghi preferite quelli di qualità a volumi medi

Arriva “Accetta la Sfida” il libro a firma di Costantino Bertucelli dedicato al triathlon e dove l’autore mette in campo tutte le sue esperienze tecniche e professionali d’alto livello maturate nel tempo. Il libro, che fa parte della collana Finish Line delle Edizioni Correre, è indirizzato a tutti coloro che identificano la vittoria come una sfida a se stessi, al di là del risultato cronometrico o del piazzamento in classifica.

Qual è la migliore andatura per il running? Quale fa bene e quale fa male? A Luca De Ponti le risposte

Sei situazioni tipiche di pericolo per l’appoggio dei piedi: ecco come affrontare al meglio lo stress

Nuovo appuntamento con il dottor Alberto Schivardi per i neofiti che si affacciano alla nostra multidisciplina